Utente 337XXX
Salve,leggendo nei vari forum volevo cercare di capire quale fosse la soluzione migliore e corretta per il mio problema.soffro di un'ipersensibilta' al glande.premettendo che riesco a scoprirlo senza problemi ma che purtroppo ho sempre dovuto tenerlo coperto,vorrei modificare questa situazione eliminando così il mio malessere nella sfera sessuale.mi sono identificato molto nel grado 2 della CLASSIFICAZIONE ANATOMO-CLINICA della patologia prepuziale ovvero " prepuzio scorrevole ma con presenza di anello fimotico fibroso che determina incisura a livello del solco balano prepuziale. Il glande si ricopre ma con sensazione di “scatto”. In caso di erezione la manovra risulta parzialmente ostacolata ma ancora possibile".
Immagino si tratti di fimosi.l'unico mio grande problema è solo l' ipersensibilità' quindi i miei dubbi sono:1-la fimosi può contribuire ad essere la causa dell'ipersensibilità? 2-unmetodo valido non chirurgico per risolvere questo problema può essere il lasciar cheratinizzare il glande,magari con qualche pomata? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

alle sue domande rispondiamo con un no alla prima, infatti una fimosi può si scatenare più facilmente problemi infiammatori a livello del prepuzio e del glande ma non può essere invocata se presente una ipersensibilità primaria, cioè da sempre; alla seconda questione, da lei posta,invece le possiamo solo indicare un bravo andrologo od urologo che possa valutare in diretta la sua reale situazione anatomica, se presente una fimosi od un importante anello fimotico questi devono essere corretti chirurgicamente; al momento non pensi a strategie terapeutiche un pò improbabili.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  


dal 2014
La ringrazio inanzitutto per la sua risposta tempestiva.inoltre volevo approfittarne per chiederle un'ultima cosa.nel caso fosse opportuno procedere con un intervento chirurgico,già il giorno successivo potrei riprendere a lavorare o ci vorranno alcuni giorni di riposo? Ho una situazione lavorativa un Po complicata.ogni caso ovviamente non può essere uguale agli altri ma vorrei solo un suo parere.grazie in anticipo per un eventuale risposta.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

sono molti i casi di ipersensibilità della mucosa del glande che nopn traggono alcun vantaggio dalle varie terapie generali e locali applicate ma che,invece, risolvono il loro problema con una circoncisione che, mettendo allo scoperto il glande inducono e facilitano la trasformazione dell superficie mucosa tanto da non essere più infastidita da stimoli tattili
Dopo una circoncisione si può tornare a lavorare anche il giorno dopo
Cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

per rispondere in modo corretto alla sua domanda bisognerebbe conoscere esattamente i tempi e le caratteristiche della sua attività lavorativa; se è una attività che le permette di stare seduto tranquillamente in un ufficio allora può riprendere anche subito, se invece è occupato in una attività complessa che richiede movimentazione eccessiva o sforzi non secondari allora si consiglia, di solito, un breve periodo di relativo riposo.

Ancora un cordiale saluto.
[#5] dopo  


dal 2014
Vi ringrazio per la vostra disponibilita'.rinuncio al metodo "fai da te"e la prossima settimana provvederò a prendere appuntamento con un andrologo per una visita di controllo.grazie ancora.arrivederci.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, una decisione saggia!