Utente 181XXX
Buongiorno ,ho 46 anni e vi scrivo per un problema di erezione avuto in questi giorni .
Ho preso da circa 5 giorni alcune pastiglie per un problema temporaneo di pressione alta 140 /95 con pulsanzioni a 87 (Combisartan al mattino e norvasc la sera) .
Durante la cura volevo avere rapporti con la mia compagna ma non c'e' stata la minima erezione!
Possono essere i betabloccanti la causa di questa mio problema?Se si come potrei rimediare a questo problema?
Dato che potrei essere costretto a continuare la cura, nel caso in cui fossero loro la causa della mia disfunzione erettile , posso affidami ,ad aiutini o meglio aiutoni del tipo Viagra oppure levitra 10 mg?
Da quanto ho saputo il levitra o il viagra abbassa la pressione ma non e' pericoloso per chi soffre di leggera ipertensione...
Grazie Dottore e buona giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mauro Seveso
36% attività
12% attualità
16% socialità
CASTELLANZA (VA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente
i betabloccanti possono determinare una disfunzione erettile. Da qui stabilire che il problema che Lei ha avuto durante l'ultimo rapporto sia dovuto alla contestuale assunzione dei farmaci antipertensivi è impossibile. bisognerebbe prima di tutto valutare nel tempo se l'evento è stato occasionale oppure se persisterà anche nei prossimi rapporti. In caso di problemi , diventa necessaria, prima di una assunzione di famaci quali da Lei citati, una valutazione specialistica per un approfondimento . Al momento prosegua con la terapia antipertensiva prima di sospenderla senza sentire il parere del suo cardiologo
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore per la risposta.
Comunque sia e' vero che levitra o viagra non sono pericolosi in caso di ipetensione e che al massimo la fanno abbassare?
Grazie di cuore