Utente 339XXX
Salve, vorrei raccontare la mia esperienza.Quasi meno di un anno fa ebbi per circa un paio di settimane a giorni alterni qualche lieve dolore al pene a riposo. Era una sorta di forte formicolio a ritmi alterni. Sinceramente non mi curai dell'accaduto. Col tempo però mi sono accorto di avere un problema abbastanza strano. Praticamente ho iniziato ad avere problemi a 'muovere il pene da eretto'. In rete ho letto che il 'movimento' avviena grazie al muscolo pubococcigeo. Non se se si possa parlare di lesione o cosa, so solo che trovo difficoltoso, se non addirittura doloroso fare la sorta di 'spinta/movimento' col mio pene. Aggiungo poi che non ho rapporti sessuali da circa 2 anni. Nella mia ignoranza ma soprattutto timore e vergogna di p una visita da un andrologo sono stato con le mani in mano sperando che fosse un problema passeggero.

Vorrei aggiungere anche un paio di particolari: ho sempre avuto fin dall'adolescenza una sorta di piccola venatura scarsa violacea nel retro del pene che comunque non mi ha dato mai nessun problema.
Inoltre negli anni(al momento ne ho 26) mi sono accorto che la cosidetta 'alzabandiera' non avviene ormai regolarmente; infine sto notando che ho necessita di andare in bagno più spesso, del tipo che se bevo 40 minuti prima di addormentarmi e non ci riesco sono costretto ad andare a espellere i liquidi perchè ho uno stimolo incontrollabile.

Vi ringrazio per i consigli.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la necessità di "muovere" il pene in erezione,così come la frequenza delle erezioni mattutine,non hanno alcun valore clinico,né diagnostico,né prognostico…,analogamente alla presenza di vene che non partecipano al meccanismo erettile.La pollachiuria,invece,potrebbe sottendere uno stato infiammatorio delle vie uro-genitali che,con una visita andrologica,corredata da urinocoltura e spermiogramma con coltura,può essere agevolmente confermato o smentito.Cordialità.