Utente 341XXX
Buonasera,
sono a chiedervi un consulto per una diagnosi di teratozoospemia di mio marito.
Ha eseguito 2 spermiogrammi entrambi in centri specializzati per pma, entrambi con esito di teratozoospermia con 2% di forme normali. All'esame risultano motilità e numero molto superiori alla norma, quindi ottime. Nessuna infezione in atto.
Dopo il primop esame ci siamo rivolti ad un urologo andrologo, il quale ha palesemente detto che "se in quel giorno avesse avuto rapporti con 10 donne, 9 su 10 sarebbero rimaste incinte".
Passano i mesi e ripetiamo un altro spermiogramma. Nulla di nuovo!
Al centro pma, al quale ci siamo rivolti per una stimolazione per la mia pcos, ci hanno detto che è un buon esame e che non necessitiamo di fecondazione assistita.
Qual'è il vostro parere in merito alla terazoospermia pura, senza alterazioni di motilià, resistenza e numero?
Ringrazio anticipatamente
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1391-interpretazione-spermiogramma-ovvero-perdersi-calcoli-inutili.html
Cara signora,
il link per lei. La letteratura attuale non è d' accordo con quelle conclusioni circa l' innocuità del 98% di forme anomale, se la morfologia non fosse importante a che serve misurarla?- Vqlutino l' opportunità di sentire una seconda campana che le cause sono una dozzina, ciascuna con la sua terapia.