Utente 341XXX
Buonasera da circa 2 mesi ho subito un intervento di decompressione del nervo ulnare, il tipo di intervento chiamato plastica di king che non ho capito cosa sia, subito dopo l intervento mi è stato detto di tenere il braccio piegato con un tutore per circa 12 gg dopo mi sono stati tolti i punti ed ho iniziato la fisioterapia che mi ha aiutato a recuperare quasi totalmente la mobilità del braccio.Ma come scrivevo a 2 mesi dell intervento non noto alcun miglioramento,mi ero operato perché sentivo le due dita della mano come se fossero addormentate ma questo disturbo ancora persiste e per di più sento dolore al gomito,premetto che sono uno sportivo e vorrei riprendere ad allenarmi con i pesi sempre se il braccio me lo permetta.vorrei sapere se questi sono i tempi normali per il recupero dopo un intervento del genere o se sia già il caso di effettuare ulteriori accertamenti o anche altra elettromiografia per capire meglio la situazione? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

il recupero della sensibilità dipende essenzialmente da due fattori: l'entità del danno subìto dalle fibre del nervo ulnare prima dell'intervento e la completezza della neurolisi effettuata durante l'intervento.

Se la decompressione è stata correttamente eseguita, occorre che passi il tempo necessario perchè le fibre danneggiate raggiungano la loro destinazione finale (mano e dita) partendo dalla doccia e.o. del gomito; le assicuro che la distanza è notevole.

Possono aiutare molto gli integratori vitaminici neurotrofici a base di acido tioctico (alfa-lipoico), vit. E e vit. del gruppo B.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno dottore grazie per la risposta,a parte la sensibilità delle dita le volevo chiedere se sia normale questo braccio ancora indolenzito?Un giorno ho provato a fare una flessione sulle braccia e mi è stato detto che è ancora una pazzia pensare ad esercizi del genere,questo mi fa ipotizzare tempi di recupero lentissimi,lei in base alla sua esperienza (anche se ogni caso e a se') quando consiglia di provare nuovamente ad allenare l arto? Avevo pensato a fine mese di fare un altra elettromiografia per capire se il nervo sia stato realmente sbloccato, cosa sarebbe la plastica di king?

Grazie e'da parecchio tempo che leggo i suoi interventi con interesse
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Dipende dalle manovre chirurgiche che sono state effettuate al gomito.

Io personalmente mi limito alla decompressione con neurolisi semplice (nella stragrande maggioranza dei casi) e autorizzo immediatamente il movimento del gomito, con la sola eccezione della flessione oltre i 90°; di norma non c'è alcun particolare dolore, ma non conosco cosa sia stato fatto nel suo caso.

In ogni caso, mantenendo i contatti con il suo chirurgo, potrebbe assumere qualche antiinfiammatorio.