Utente 742XXX
Salve, sono una ragazza di 26 anni. Premetto che sono nata con con palato schisi ed operata a 2 anni. Sono sempre stata dal dentista e fino a 20anni ho portato l'apparecchio ortodontico "fisso" per correggere il disordine e permettere una corretta occlusione. Le mie gengive erano piccole e non riuscivano ad accogliere tutti i denti, me ne sono stati estratti 4sopra e 4sotto. Ho letto nelle carte cliniche di me infante che dicevano anche "lieve sindrome di Pier Roben". La mia mandibola è asimettrica, da un lato mi rende una guancia più piena e dall'atra più scavata. Guardando le ortopantomografie ho notato che l'osso della mandibola non è simmetrico. Inoltre quando spalanco la bocca la mia mandibola fa il "salto". Posso correggere chirurgicamente questo difetto, tenendo conto che non ho problemi di occlusione? GRAZIE. Sono a Trento.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile utente,
come è già stato fatto nel suo caso si deve dare la preferenza ai trattamenti funzionali prima di quelli estetici. Se in effetti l'occlusione è corretta e rimane un'asimetria "estetica" si può affrontare il problema della simetrizzazione estetica che si avvale di metodiche riempitive mediante uso di protesi o fillers riempitivi.
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it
[#2] dopo  
Utente 742XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta.
In linea di massima, escluso eventuali problemi di funzionalità è possibili quindi rimediare all'asimmetria.
Grazie ancora, terrò conto della sua risposta e del suo sitoweb.
Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
da quanto Lei descrive ("...la mia mandibola fa il "salto""), Lei potrebbe presentare una sintomatologia disfunzionale cranio-mandibolare, detta anche temporo-mandibolare.
E' opportuna una valutazione, in prima istanza anche solo da parte del Dentista di fiducia, che potrà individuare eventuali necessità terapeutiche o correttive.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Dario Spinelli
36% attività
16% attualità
16% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Anche a mio avviso per avere un quadro completo delle possibilità terapeutiche deve consultare in primo luogo un ortodontista con esperienza nei trattamenti gnatologici e pre-chirurgici ed in seconda istanza un chirurgo, eventualmente indirizzata dallo stesso ortodontista