cuore  
 
Utente 748XXX
salve,
sono un ragazzo di 21 anni, molto in sottopeso e con problemi di tossicodipendenza.. salve dottor, so di non essere un buon elemento e so che molti diranno che io mi sto gia condannando in partenza, ma mi voglio comunque descrivere per farvi capire dove sbaglio in fatto di alimentazione..allora sono alto 1,70 peso 53 chili, apparentemnete in salute a quanto risulta dagl ultimi esami effettuati, valori del sangue tutti nella norma secondo la mia dottoressa, pero io non mi sento molto bene.. assumo 10 ml giornalieri di metadone, uso saltuariamente droga fumandola, non ho mai assunto nulla per endovena, pero ho notato che mi sento sempre stanco e appesantito, mangio poco e fuori pasto,mangio giusto quando ho fame irregolarmente, lavoro come magazziniere e faccio una vita piuttosto intensa.. i miei problemi che fino a pochi anni fa non avevo sono, difficolta respiratoria, mi sento il petto appesantito, a volte mi sento tirare tutto il braccio destro con formicolii e sul collo dalla lato sinistro ma capita raramente, non risco a prendere peso in nessun modo, sono sempre stato magro dall eta di 13 anni sono un chiodo.. come operazione ho subito solo l appendicite, e nient altro pero io non mi sento in forma, ho provato a mangiare meglio, fare periodi tranquilli ma non cambia nulla..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,deve innanzitutto tener presente che il perdere come l'acquistare peso è determinato da molteplici fattori;non basta semplicemente mangiare di più o qualitativamente meglio per sperare di metter su in fretta chili,ma va considerato anche l'insieme di fattori che determinano la perdita di peso;come lei stesso sa la sua è una situazione un po problematica,e bisogna stabilire delle priorità,nel senso che non dovrebbe per il momento preoccuparsi eccessivamente di voler aumentare di peso,specie se di costituzione è comunque un longilineo da quando era ragazzino;se mi posso permettere,le suggerirei innanzitutto di cercare di risolvere il problema principale dellabuso di sostanza nocive per l'organismo,e contemporaneamente con l'aiuto del suo medico di famiglia e il consulto di un dietologo stabilire una dieta con il corretto apporto di nutrienti senza iniziative personali che sulla mancanza di nozioni specialistiche su come funziona il nostro organismo spesso sono inutili o dannose.Pertanto,il tornare ad una vita più equilibrata fatta di un lavoro che abbia i giusti ritmi di sforzo e riposo,l'instaurare una dieta bilanciata con l'aiuto di uno specialista e naturalmente risolvere il problemuccio che lei conosce le restituiranno non solo i giusti chili mancanti ma anche un generale miglioramento e senso di benessere sia fisico che psichico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 748XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore mi ha dato coraggio.. seguiro il suo consiglio con un dietologo perche la mia alimentazioni e irregolare e a volte la sera mangio niente perche mi sento troppo stanco e mi passa l appetito..