Utente 259XXX
Salve! Le extrasistole frequenti possono essere causate da una displasia ventricolare destra?
Ho molta paura! Sono un tipo ipocondriaco e ansioso e ho le extrasistole (sia sintomatiche che asintomatiche) e mi capita di buttarmi sul divano o sul letto e di iniziare a sentire il mio battito cardiaco e le extrasistole anche a grappoli. Ora ho preso il vizio di appoggiare le dita sul collo e contare le extrasistole e ne conto anche 10 al minuto! Eppure ho fatto la visita dal medico del lavoro da poco e mi ha ascoltato il cuore e non mi ha detto nulla se non che era tutto in ordine. Ho provato a sentirmi il cuore anche sotto sforzo (anche una semplice camminata) e in quel caso le extrasistole non si presentano. Ditemi qualcosa voi...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Così come pone la domanda non è possibile formulare risposte...Lei a mio giudizio deve affidarsi ad un bravo aritmologo che saprà darle tutte le risposte che attende....ma al di là della valutazione del problema extrasistolico dalle sue parole trapela un'ansia assolutamente non accettabile che probabilmente rappresenta il suo vero problema. Per questo non può esserle di aiuto nessuna figura cardiologica, ma deve affidarsi a uno psiocologo di sua fiducia.
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Dottore, mi sta dicendo che l'ansia è verosimilmente la causa delle extrasistoli?
[#3] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Dottore, ho fatto oggi la visita cardiologica che mi è stata prescritta dal medico. L'elettrocardiogramma è risultato perfetto (extrasistoli non ne sono venute fuori). Il dottore ha detto che è evidente che sono un tipo ansioso, da come parlavo e da come gli ponevo le domande ha detto che si vedeva che ero in ansia (e in effetti ero agitatissimo per questa visita), però non sembrava correlare molto le extrasitoli e l'ansia.
Sul referto ha scritto: non stasi polm o perif polsi aa + e simm aia cardiaca normale. toni ritmici con extrasistolia frequente. non apprezzabili soffi o toni aggiunti. DIAGNOSI: cardiopalmo extrasistolico senza apparente cardiopatia.
PRESCRIZIONI: utile holter ecg dinamico visto l'elevato numero di extrasistoli e test da sforzo.
Cosa ne pensa?
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cosa ne penso ?????
quello che le ho già detto nella prima consulenza. L'ansia è un fattore facilitante le extrasistoli, non l'unica causa, ma il vero problema è che l'ansia le rende soggettivamente poco tollerate e quindi è l'ansia che deve curare, non le extrasistoli.
Cordialità
[#5] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
A dire il vero a me non danno granchè fastidio queste extrasistoli. Ad ogni modo il cardiologo mi ha detto che potrebbe esserci una "spina irritativa" gastrointestinale (ad esempio un'ernia iatale) che innesca le extrasistoli. 7 anni fa avevo spesso dolore toracico (tipo oppressione) e per questo ho fatto elettrocardiogramma, ecocardiogramma ed elettrocardiogramma da sforzo risultati perfetti, ieri il cardiologo mi ha detto che questo dolore toracico (che ora ho molto molto raramente) può essere causato da ernia iatale o problemi di acidità che innescano le extrasistole (sempre molto raramente ho bruciore di stomaco e reflusso). Si trova concorde? Secondo lei è utile fare un holter? E se le extrasistoli risultassero migliaia il passo successivo quale sarà?
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Scusi, ma per quale motivo non legge quel che le dico. Se chiede consigli, ma non presta attenzione alle nostre risposte, non ha molto senso, non crede ?????
Le extrasistoli che lei ha possono dipendere da tanti fattori scatenanti differenti (si chiamano triggers)...Problemi digestivi, l'ernia iatale, ma anche il caffe in eccesso, il thè e tutte le sostanze eccitanti, il fumo di sigaretta, le bevande gasate, l'alcool e i superalcoolici, l'abuso di cioccolata possono esser tutti fattori facilitanti, oltre lo stress psico-fisico.
Per aver significato il numero delle extrasistostoli deve essere almeno il 20-30% di tutti i battiti delle 24 h ossia 20-30.0000 extrasistoli al giorno (e non credo proprio che questo sia il suo caso).
Saluti
[#7] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Ok, ora mi è tutto più chiaro. Grazie dottore! Saluti!