Utente 347XXX
Buonasera Dottore, premetto che sono uno sportivo con soventi partite a calcetto, dopo una partita tre mesi fà, ho provato un forte dolore e zoppia che mi hanno portato ad effettuare una R.M., nella quale si evince: gonoartrosi con modesta riduzione dello spazio femoro tibiale interno e piccole lesioni osteoc, di entrambi i capi articolari. Lesione a decorso obliquo del corpo corno posteriore del menisco med. Alterazione segnale del corno ant. del menisco lat., da meniscosi degenerativa. Alterazione di segnale dell'inserzione prossimale del tendine rotuleo, da tendinosi, con segni di borsite pre e infrarotulea. Versamento articolare nel pivot centrale e nel recesso sovrarotuleo. Segni di sinovite reattiva.Discreta distensione fluida della borsa gastrocnemiosemimembranoso, estesa in senso craniocaudale per 7 cm. La domanda è se sottopormi ad intervento per il menisco e se nel caso poter tornare almeno a praticare se non il calcetto almeno la corsa:grazie.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La sua storia clinica, nonché i dati che fornosce riguardo la RM, non lasciano dubbi su cosa fare cioè un intervento chirurgico per via artroscopica.
Sono proprio i casi come i suoi che giovano molto di tale tipo di trattamento. Subito dopo l'intervento bisogna vedere come prosegue il decorso post-operatorio ma , in linea di massima, entro 20-30 giorni dovrebbe andare tutto a posto.
AUguri
[#2] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la risposta, spero proprio che non sia un intervento difficile.