Utente 346XXX
Buongiorno e grazie per la disponibilità nel leggere il mio consulto,vengo subito al dunque:spesse volte in giornata mi capita di avvertire alcune extrasistole le avverto a volte o come due battiti ravvicinati con una pausa piu lunga,o altre volte con un battito mancato,e questa situazione si accentua quando sto seduto dopo aver pranzato,devo anche dire che ultimamente per una serie di circostanze emotive gli extrasistoli sono aumentati,vi può essere una concomitanza fra extrasistoli e stress? oltre a ciò le vorrei chiedere anche un altra cosa:sono sempre stato un tipo emotivo(non ansioso)o meglio,dipende dalle circostanze,e mi capita spesso di prendere spaventi improvvisi,ieri ad esempio un auto mi stava venendo addosso e dopo mi sono sentito male :ho avverito al momento dell''accaduto un vuoto al petto con conseguenze rallentamento cardiaco e palpitazioni,lieve pallore e malessere generale il tutto poi risolto dopo pochi minuti,ho sentito parlare della sindrome del cuore infranto,il cosiddetto crepacuore,è possibile che dopo numerosi spaventi ed emotività accada ciò?(sul profilo cardiologico ho fatto varie indagini ECG-holter24h-test da sforzo ed ECO),grazie mille in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Nulla di cui preoccuparsi. La sua emotività giustifca tutto quello che riporta. Si tranquillizzi
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio Dottore è stato gentilissimo quindi delle paure improvvise a livello cardiaco(anatomicamente sano) non si rischia nulla?grazia ancora.