Utente 288XXX
sera...sono qui per capire qualcosa in più (per quanto sia possibile attraverso internet) sulla mia condizione. Ho 18 anni e il mio problema riguarda la dimensione genitale, ma non solo... Le mie misure in erezione non superano gli 11 cm di lunghezza e i 10 di circonferenza, mentre a riposto i 6 di lunghezza e i 2 di diametro (misure da "bimbo" oserei dire). La cosa da 3 anni a questa parte mi ha sempre preoccupato non poco: premetto che fino ad 1 anno fa ero anche 30kg in sovrappeso (superavo abbondantemente i 100kg) x 1 metro e 80 di altezza. Allo stesso modo posso dire che la distribuzione dei peli sia è diffusa su tutto il corpo (in alcune parti anche massicciamente) e anche nella zona genitale con i giusti tempi (cioè sin dal periodo elementari/medie). Visto i miei dubbi riguardo le dimensioni mi sono rivolto più volte all'andrologo della mia città che più volte mi ha ribadito che le mie dimensioni sono normali (insomma rassicurazioni da "medici": "l'adipe" pubico, "medie nazionali") e che se vi era effettivamente un diminuito sviluppo era per l'eccessivo peso che fa da tappo all'azione ormonale. Ergo mi ha consigliato una dieta e mi ha detto che tutto si sarebbe risolto (nonostante la mia perplessità che la cosa si potesse risolvere da solo ormai arrivato a 17anni). Ora devo dire che intanto è da più di 1 anno che ho perso parecchi chili (e ora tutto sommato peso 75 kg) e che ho potuto notare la crescita di rada barba (il pizzetto prima assente e un accenno ai lati), ma le dimensioni del pene continuano a sembrarmi ancora troppo piccole (e purtroppo non solo non sembra l'andrologo della mia città propenso a terapie meccaniche, ma nemmeno a quelle ormonali). L'ultima volta che mi sono recato dall'andrologo egli ha riscontrato un livello ormonale normale dalle analisi, anche se io ho riscontrato solo 10 nmol di testosterone (che leggendo su internet coincide con il limite minimo tra i 7 e i 10). Oltretutto è evidente anche un frenulo corto (che a suo tempo l'andrologo mi ha detto che sarebbe stato operabile con u ngiorno di day ospital) e soprattutto l'eiaculazione è a parer mio ridotta (diciamo che potrebbe riempire dai 2 ai 4 cucchiaini da caffè - non so quanto sia la normalità)e soprattutto debole (senza alcuna spinta). Infine, nonostante negli ultimi 6-8 mesi stia crescendo un minimo la barba mi sembra di notare ancora nel mio volto un aspetto da "ragazzino" (cioè quello di un normalissimo 15enne o anche meno) simile ad un eunucoidismo: lineamenti facciali paffuti e dolci, pochissima barba, grasso (dovuto a qualche chiletto di troppo ancora presente) che è depositato nella zona mammaria e della vita (con fianchi larghi)) e mai/dita piccole (la lunghezza mano-dita non supera i 14 cm). E in tutto questo 1-2 anni fa su 2-3 visite l'andrologo non ha riscontrato nulla di anormale. Ora io non so che pensare: di certo anch'io ho gli occhi per vedere...e di certo visto la mia età non posso permettermi sprechi di soldi così spropositati per ricevere la solita risposta "da medico". So che è alquanto complicato potersi fare un'idea con così pochi dati, ma d'altro canto dato che non posso contare su un supporto di genitori (che già 1-2 anni fa si sono dimostrati fin troppo scocciati e più preoccupati agli 80 € a visita sborsati e conseguenti analisi che altro) affidabile e che mi ritroverei in difficoltà a recuperare i soldi per venire a milano per una visita (dalla quale davvero non saprei cosa aspettarmi di nuovo o viceversa di "uguale") da lei; sa dirmi se secondo lei la mia possa essere una situazione da poter definire normale? Se le può essere utile sono disposto ad inviarle anche un paio di foto se può esserle d'aiuto. Grazie per la pazienza e l'eventuale risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro giovane lettore,

la sua è una storia abbastanza comune sia per il problema sia per il percorso medico seguito.
Non ho capito cosa voglia dire "venire a milano per una visita".
sappia che a Milano esistono , accanto a validissimi specialisti, anche alcuni "Lupi Cattivi"che certi giovani ansiosi se li mangiano a "grossi bocconi"!
Non è detto che un pene non molto sviluppato in senso dimensionale non possa avere e procurare ottimi piaceri, se usato bene.
Cari saluti