Utente 221XXX
Salve, da circa un anno a questa parte mi sono capitati alcuni episodi di risalita del testicolo destro nella zona dell'inguine. Prevalentemente ciò è accaduto al risveglio alla mattina in condizioni di basse temperature esterne o durante i rapporti sessuali, e si accompagnava ad un leggero dolore nella zona inguinale interessata. Riferiti i sintomi al medico di base, questi mi ha prescritto un'ecografia ai testicoli il cui referto riporta: "Didimi ed epididimi di normali dimensioni, morfologia ed ecostruttura. Non idrocele, non varicocele. A destra, con manovre di Valsava, si impegna all'interno del canale inguinale e per breve tratto, una formazione espansiva ipoecogena compatibile con ernia diretta, spontaneamente riducibile al termine della manovra".
Premesso che mi sottoporrò ad una visita chirurgica per la valutazione dell'ernia inguinale, quello che vorrei chiedere è se c'è una correlazione fra la presenza dell'ernia e gli episodi di risalita del testicolo, ovvero se la presenza dell'ernia possa esserne la causa.

Cordiali saluti,

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i testicoli discendono nella sacca scrotale percorrendo il canale inguinale,quindi,lo stesso percorso che caratterizza il fenomeno erniario.Ne consegue,quindi,che la sintomatologia scrotale riferita possa essere messa in relazione con l'ernia.Conviene,a questo punto,consultare un chirurgo.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2004
Grazie della pronta risposta, la visita chirurgica è già programmata fra una decina di giorni.

Cordiali saluti