Utente 306XXX
Salve,
ho effettuato un ecocardiocolordoppler per la prima volta nella mia vita semplicemente per controllo.
Mi hanno diagnosticato "ampio aneurisma del setto interatriale di tipo 1R con protusione fissa dalla linea mediana verso l'atrio dx in apparente assenza di shunt sia in condizioni basali che alla manovra di Valsava.Insufficienza mitralica di grado lieve" e mi hanno consigliato alcuni esami per approfondimento.
Volevo sapere se e quanto è grave questa cardiopatia, se andrà effettuato un intervento chirurgico o altro e se possono essere correlati alcuni episodi che mi succedono: mancanza di forze, tremore a gambe braccia mani, senso di stanchezza a volte brividi e fitte alla testa di pochissimi secondi.
Chiedo inoltre se tale aneurisma può essersi formato a seguito di 2 parti naturali avuti a distanza di 15 mesi e nella seconda gravidanza oltre ad aver appreso la malattia di mio padre e la morte dopo 2 mesi dal parto. Inoltre nella seconda gravidanza avevo degli episodi di fitte con calore alla testa e durante il parto mi è stato dato l'ossigeno. per completezza aggiungo che a gennaio per la prima volta la mia omocisteina è risultata a 17 mentre prima durante gli esami fatti in gravidanza era normale (ma nelle gravidanze assumevo acido folico).
Grazie e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
I sintomi che riporta non hanno alcuna correlazione con il riscontro dell'aneurisma del SIA, per il quale uan delle due scuole di pensiero attuali (che condivido) consiglia la profilassi con cardioaspirina.
Cordialmente