Utente 355XXX
Salve, sono un ragazzo di 21 anni. Qualche mese fa sono andato dal medico a causa di una cordicina orrizontale comparsa sull' asta del pene durante un periodo in cui mi masturbavo piuttosto frequentemente e anche con pratiche "alternative" che penso non abbiano giovato alla situazione e che, suppongo, possano aver contribuito alla problematica. Il medico in questione mi ha detto che non avrei dovuto fare nulla e che sarebbe scomparsa da sola, cosa che effettivamente così è stata. Ho notato però che le vene del pene sono continuate a ingrandirsi (assieme alla cordicina ho avuto anche questo problema che è comparso in contemporanea) e che a distanza di tempo il problema non si sia ancora risolto. Pur non avendo alcun fastidio, la cosa da un punto di vista estetico non è che mi piaccia particolarmente. Lei consiglia una visita o qualche rimedio semplice come per esempio un particolare tipo di crema senza obbligo di ricetta?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non avendo idea di quale i pratiche poco ortodosse praticasse,non siamo in grado di proporre un rimedio ...efficace.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 355XXX

Iscritto dal 2014
Sostanzialmente, durante il periodo in cui mi è comparso il problema della cordicina, praticavo, a volte, la masturbazione legando attorno ai testicoli e al pene una fascia di stoffa in maniera piuttosto stretta. Ho notato che quando facevo ciò le vene si ingrossavano visibilmente, ma ho ignorato il tutto pensando che ciò non avesse conseguenze. Mi chiedo se ciò potesse aver avuto un peso sul mio potenziale problema.