Utente 190XXX
mio padre 84enne anni fa ha fatto un intervento di angioplastica con stent a seguito di un infarto al miocardo, per svariati anni ha continuato a vivere normalmente ma ultimamente accusava forte debolezza al mattino, era affaticato e all'ospedale gli hanno prescritto un cerotto alla nitroglicerina da 5 mg da mettere la sera e togliere al mattino, ebbene, sembrava un miracolo, mio padre che per farlo alzare dal letto bisognava chiamarlo decine di volte all'improvviso ,per svariati mesi si alzava da solo alle 9 precise del mattino senonchè cominciano i problemi, capogiri appena si alza, perde l'equilibrio ha paura di cadere, leggendo il bugiardino del cerotto ho notato che come effetto collaterale ha anche i capogiri,la pressione di mio padre è costante, non è diminuita non è aumentata ossia120 65 tenuta a bada da un betabloccante da 5mg, la frequenza come sempre oscilla tra i 55 e i 60. ho evitato di applicare il cerotto ieri sera ma stamattina aveva ancora difficoltà a camminare in quanto perdeva l'equilibrio, la mia domanda è sospendendo il cerotto dopo circa 4 mesi possono sorgere delle difficoltà tenendo presente che la posologia è bassa e che gli è stato applicato per circa 12 ore giornaliere e inoltre nel caso i capogiri fossero da imputare alla nitrogligerina smettendo di assumerla i sintomi dovrebbero scomparire subito o ci vuole del tempo? grazie per le eventuali risposte e buon lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dubito fortemente che sia il cerotto da 5 mg di nitroglicerina a causare le vertigini. Se i sintomi dovessero proseguire consulterei un otorino od un neurologo per valutare il quadro vertiginoso
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
credo che lei abbia ragione, dopo due giorni che ha smesso di usare il cerotto la situazione rimane immutata, anche stamane accusava capogiri, potrebbe essere dovuto al fatto che da svariati mesi mio padre se ne sta molto a letto evitando attività fisica?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Può darsi , come può darsi che si tratti di una cupololotiasi , di labirintite.
Il suo medico visitandolo potrà veramente rendersene conto
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
potrebbero essere anche problemi di cervicale? perchè stamane mio padre nel girarsi nel letto per assumere una medicina si è portato la mano sul collo per una fitta di dolore, poi durante la colazione gli ho chiesto se aveva ancora dolore al collo ma ha detto di no, ho sentito parlare di vertebre inffiammate che non sempre danno dolore, potrebbe essere?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile utente, ad 84 anni sicuramente suo padre, come tutti avra un' artrosi cervicale....
Ma le ho già scritto cosa fare, se il sintomo persistesse.
Informi il suo medico
Arrivederci