Utente 309XXX
Buongiorno sig.ri medici,
sono un ragazzo di 23 anni con una vita sana sia dal punto di vista alimentare che sportivo, non ho mai fumato e sono astemio.
Volevo chiedervi da cosa potesse dipendere e se ci potessero essere successive complicanze riguardo ciò che mi succede dopo l orgasmo da alcuni mesi..

Premetto innanzitutto che è come se si fosse spostato il piacere dell orgasmo, cioè non so come spiegare, prima provavo piacere solo nei pressi della zona genitale durante l orgasmo, adesso invece avverto il piacere in muscoli anche lontani, come i pettorali, quadricipiti e femorali, in particolar modo le spalle e la parte laterale del dorso....questo spostamento del piacere non so se è avvenuto in concomitanza del problema che esporró nelle prossime righe ma sicuramente non si verifica da tanto..

Andiamo al problema..
Durante l orgasmo noto che mi sento un peso piacevole sulla fronte e sento che le pupille si alzano nella parte superiore dell occhio, in quel momento è come se sono confuso ma totalmente cosciente, dopo un pò alla fine dell orgasmo è come se mi viene un capogiro e subito dopo ho una sensazione di svenimento, in un occasione sono svenuto per pochissimo tempo (a quanto dice la mia ragazza massimo sui 15- 20 secondi) accasciandomi su di lei.

Inizialmente pensavo che era dato da un eccitazione del sistema nervoso o qualcosa simile, però mi è capitato di vedere un video su youtube in cui c'era un uomo che raccontava di aver avuto un ischiemia dopo l orgasmo e gli si è paralizzata la parte sinistra del corpo..e io da allora mi preoccupo che mi possa succedere qualcosa, perché queste sensazioni sono alquanto strane e parlandone con delle persone che conosco a NESSUNO di loro è mai successa una cosa del genere..

ps. Mi succede SEMPRE con rapporti orali..un pò meno con i rapporti normali (quasi tutte le volte però).
pps. Avevo pensato dipendesse dallo sforzo fisico ma dubito assolutamente dato che quando mi alleno molto pesantemente con i pesi (3 volte a settimana) non ho mai provato questa sensazione.

Vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

il suo caso sembrerebbe il caso classico di problema "medico" per il quale il giovane corre sul web nel tentativo di trovare una risposta, leggendo un sacco di informazioni, spesso corrette ma talora no, che non possono essere "filtrate" da una specifica conoscenza della anatomia, fisiologia e patologia medica tanto da far sorgere perplessità, dubbi, paure, angosce spesso immotivate..
E' abbastanza normale che con il conseguimento dell'orgasmo il sistema nervoso parasimpatico (che consente l'ottenimento dell'erezione e la "preparazione dello sperma, dell'eiaculazione, ) fino a quale momento predominante, ceda il passo al sistema simpatico che innesca molti degli effetti "piacevoli" dell'orgasmo ma anche debba far cessare l'erezione con vasocostrizione arteriosa che può tradursi anche con minime variazioni pressorie e della frequenza cardiaca. Che tali variazioni circolatorie locali e generali possano tradursi nei sintomi che lei riferisce è difficile dare un giudizio sul web.
Non cerchi troppe risposte sul web. Se il fenomeno si ripetesse ne parli con il suo medico o con un andrologo.
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Grazie tante dott.Pozza mi ha già tranquillizzato tanto..

Quindi ho capito questa è una normale reazione che può verificarsi in certi casi.
Ma lei è mai capitato che un suo paziente ha avuto questo tipo di reazione? E inoltre tutto ciò è innoquo al 100% o comunque ci potrebbe essere anche la minima possibilità di eventuali danni di qualsiasi tipo a lungo andare?

Cioè posso stare totalmente tranquillo che non mi succederà niente in futuro?