Utente 341XXX
Salve dottori, sono una ragazza di 22 anni e in passato ho già chiesto un consulto in quanto soffro di exstrasistoli ed ansia. Spesso avverto il mio battito cardiaco, soprattutto di sera a letto e ciò mi provoca fastidio, così come le exstrasistoli perchè sento arrivare questo battito più forte degli altri. La cosa che attualmente mi preoccupa però è che ogni volta che da seduta mi alzo sento il cuore accelerare. Questo succede anche quando salgo le scale (so che è normale ma avverto il battito davvero veloce). Di fatti qualche giorno fa il medico di famiglia mi ascoltò il cuore in quanto doveva farmi un certificato di buona salute per la palestra e quando ha avvicinato lo stetoscopio mi ha subito detto che dovevo rilassarmi anche se io lo ero già e il battito accelerato era dipeso dal fatto che da una sedia mi ero alzata per sedermi su un'altra. Di questo ne ho parlato con lui ma mi ha detto di stare tranquilla. Tuttavia a maggio scorso, siccome ero preoccupata per le continue exstrasistoli e per avvertire tanto il battito cardiaco, ho effettuato un Holter delle 24 ore e questo è stato il responso:

Ritmo sinusale con F.C. nella media di 86 b/min,
F.C. minima; 42 b/m alle 06:33
F.C. massima 155 b/m alle 19:20
Pause superiori a 2.0: 0
Battiti Ectopici Ventricolari: 101, mai ripetitivi
Battiti Ectopici SopraVentricolari: 227, con 43 brevi runs
Assenza di significative alterazioni della fase di ripolarizzazione ventricolare.

Secondo voi l'Holter è buono? Riguardo il battito che accelera quando mi alzo dovrei fare ulteriori indagini o è normale? Ringrazio in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'Holter è assolutamente tranquillo.... lei però molto meno. Le extraistoli che sono emerse sono compatibili con una condizione di stress....del resto lei sà bene che il suo reale problema è l'ansia ed è importante, come le è stato già detto più volte in precedenza, che si affidi alle cure di uno psicologo di fiducia.
Cordialmente