Utente 885XXX
Siamo una coppia di trentenni e da circa 8 mesi stiamo cercando di avere un figlio. Nel febbraio 2000 sono stato operato al testicolo sx per varicocele. Non ho mai avuto problemi di eiaculazione nè dolori legati alla patologia suindicata.
Qualche giorno fa ho effettuato uno spermiogramma con questi risultati:
Astinenza 3 gg
Intervallo eiaculaz.analisi 120 min
Aspetto, liquefazione e consistenza normali
Volume 3,0
Ph 7,5
Concentrazione 19
Vitalità 52%
Agglutinazione no
Motilità:
motilità tot. 50%
a)progr.rap.lineare 13%
b)progr. lenta 22%
c)non progressiva 15%
d)immobili 50%
Morfologia:
- normale 66%
Testa:
- grossa ovale 2%,
- piccola ovale 2%,
- nastriforme 1%,
- piriforme 2%,
- doppia/duplicata 1%,
- a spillo 3%
Parte intermedia:
- alterata 10%,
- gocce citoplasmatiche 7%
Coda:
- alterata 6%
Leucociti 0
Altre cellule 0
Cellule germ. immature 0.
Vorrei sapere se con questi valori può essere possibile un concepimento di tipo naturale o se è il caso già da ora di rivolgersi ad uno specialista.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore 8852,

indubbiamente il suo liquido seminale ( almeno quello da lei descritto) mostra anomalie del numero, motilità e morfologia degli spermatozoi.
Con questo liquido seminale potrebbe essere non semplice fecondare una donna giovane che non abbia problemi; comunque io ripeterei l'esame ,per accertarmi che non ci siano errori, facendo anche una spermiocoltura con antibiogramma ( per vedere se ci siano infezioni)
Con questi esami mi farei vedere da un andrologo che possa giudicare completamente la situazione e possa, eventualmente, consigliare le terapie del caso
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo sia comunquenecessario rivolgersi da uno specialista e valutare ev infezioni silenti con spermiocolture e test di stamey