Utente 332XXX
Buonasera, ormai è passato quasi 1 anno da quando mi hanno operato al femore una frattura scomposta diafisaria risolta con un chiodo endomidollare. Io ho 22 e mi chiedo come sia possibile che in 1 anno di tempo una frattura non sia andata apposto, ogni volta che torno a far le radiografie mi dicono di continuare ad aver pazienza. Cammino e basta ma se ci sto sopra troppo mi fa male e sento una fitta, questo mi porta a zoppicare spesso e volentieri. ho radiografie da allegare se qualche medico fosse interessato mi piacerebbe sapere un parere diverso. Magari occorre un altro intervento, i monconi son vicini ma non si salda e non c'è callo osseo. Sono disperato, studio scienze motorie e alleno bambini a calcio ma sta situazione non si risolve. Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
8% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
In linea generale una frattura che non sia consolidata dopo 6 mesi non è più in ritardo di consolidazione ma in pseudoartrosi, cioè in uno stato in cui si pensa che non possa più guarire spontaneamente. Ovviamente non conosco il quadro clinico e quindi non sono in grado di esprimere un parere specifico né di sapere se quanto detto possa essere adatto al Suo caso, per il quale è indispensabile averLa visitata, oltre che aver visto le rx. Le suggerisco di sentire un secondo parere facendosi visitare da un ortopedico esperto in Traumatologia, che potrà darLe indicazioni ben più precise di quanto io possa fare a distanza. Nel frattempo può approfondire l'argomento leggendo qui http://www.ior.it/curarsi-al-rizzoli/pseudoartrosi
Cordiali saluti