Utente 284XXX
Buongiorno carissimi medici

Mi chiamo Marco ed ho 48 anni. Circa quindi giorno fa ho notato lateralmente al pene, sotto il glande, un rigonfiamento tipo cordoncino con più palline. Ho subito capito che si trattava di una vena dato anche il colore bluastro tipico delle vene. Non ho dato tanto penso pensando che sparisse con il tempo. Nel contempo ho dato una sbirciatina su internet scoprendo che poteva trattarsi di una tromboflebite della vena. Stamani sono andato dal mio medico "generico" il quale ha confermato la diagnosi prescrivendomi delle compresse di Vessel (1 al mattino e una alla sera). Non è stato molto ottimista in quanto mi ha detto che molto probabilmente non guarisce ma che comunque non è un problema serio. Ho letto in rete che molti andrologi associano alla terapia "per bocca" anche delle creme/pomate. Lui non ha ritenuto opportuno. Vorrei tanto sentire il Vs parere. Grazie anticipatamente e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

sono diverse le strategie terapeutiche impiegate a riguardo. Nel dubbio può considerare di rivolgersi ad un Andrologo che, dopo averla visitata, potrà decidere cosa utilizzare nel suo caso specifico.
[#2] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno gentile Dr Pescatori

Grazie suo pronto riscontro

Non volendo insistere, chiederei a lei o ai suoi colleghi un suggerimento su qualche pomata, crema o gel che potrei applicare in associazione alle compresse di Vessel

Grazie anticipatamente e cordiali saluti