Utente 360XXX
Buonasera, scrivo qui perché avrei bisogno di alcuni consigli da uno specialista per quanto riguarda composti chimici contenuti nelle tinta che vorrei usare.

Sono un uomo di 41 anni ed avendo capelli bianchi sparsi in modo un po' poco uniforme e per questo abbastanza antiestetici vorrei usare per qualche anno una tinta fino a quando non avrò una colorazione omogenea del capo.

Al momento, dopo aver eseguito il test per la tinta di 48 ore per valutare eventuali effetti allergici (che non si sono presentati) ho fatto la tinta e il risultato è ottimo e per questo volevo iniziare a farla in modo più costante però mi è sorto il dubbio che ora vado a spiegarvi.

Avendo ancora molti capelli, non ho alopecia androgenetica, non vorrei la tinta mi portasse a diradamento nell'uso continuativo e per questo volevo elencarvi i componenti dato che son poco informato su questo ambito chimico/medico così da avere dei pareri autorevoli e poi porvi poi alcune domande...

INCI:
Emulsione rivelatrice: Aqua, Hydrogen Peroxide, Cetearyl Alcohol, PEG-40 Castor Oil, Disodium Pyrophosphate, Sodium Cetearyl Sulfate, Disodium EDTA, Sodium Benzoate,Phosphoric Acid.

Gel colorante: Aqua, Ethanolamine, Toluene-2,5-Diamine Sulfate, Taurine, Cetearyl Alcohol, Disodium Cocoamphodiacetate, Carbomer, 4-Clororesorcinol, mineral salts, PEG -12 Dimethicone, Resocinol, Parfum, m-Aminophenol, Caffeine, Sodium Chloride, PEG-40 Castor Oil, Ascorbic Acid, Sodium Sulfite, 6-Methoxy-2-Methylamino-3--Aminopyridine HCL, Sodium Silicate, Sodium Ceteryl Sulfate, Etidronic Acid, PEG-14M, Tetramethyl Acetyloctahydronaphthalens, 4-Amino-2-Hydroxytoluene, 1,5Naphthalenediol.

Purtroppo sul mercato ho visto che han tutte molte sostanze chimiche all'interno e questa che ho preso in considerazione ne è un esempio.

Ecco le domande:
1) Son molto pericolose le sostanze indicate (per organismo e cuoio capelluto?)
2) Ogni quanto tempo è consigliato usare una tinta del genere? Farla ogni 2/3 settimane è molto periciolso?
3)Gli ingredienti elencati potrebbero provocarmi irreversibilmente perdita dei capelli?

Spero abbiate voglia di rispondere alle mie molte domande, grazie a tutti i signori medici.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
[#2] dopo  
360619

dal 2014
Buongiorno dottore, la ringrazio molto per il link che ho letto con attenzione. MI ha risolto alcuni dubbi generici correlati.

Volevo però chiederle più nello specifico, sulla mia colorazione senza fare nomi commerciali ovviamente ma solo segnalandole gli eccipienti se secondo lei (se avesse voglia di leggere con una scorsa veloce il testo per non farle perdere troppo tempo) sono dannosi o c'è qualche ingrediente troppo dannoso.
In quanto come dice credo che: "In ogni caso la lettura attenta dei componenti sarà dirimente.

Rivolgersi al dermatologo anche per un consiglio potrebbe essere molto utile. "

Le riporto il testo per comodità:
INCI:
Emulsione rivelatrice: Aqua, Hydrogen Peroxide, Cetearyl Alcohol, PEG-40 Castor Oil, Disodium Pyrophosphate, Sodium Cetearyl Sulfate, Disodium EDTA, Sodium Benzoate,Phosphoric Acid.

Gel colorante: Aqua, Ethanolamine, Toluene-2,5-Diamine Sulfate, Taurine, Cetearyl Alcohol, Disodium Cocoamphodiacetate, Carbomer, 4-Clororesorcinol, mineral salts, PEG -12 Dimethicone, Resocinol, Parfum, m-Aminophenol, Caffeine, Sodium Chloride, PEG-40 Castor Oil, Ascorbic Acid, Sodium Sulfite, 6-Methoxy-2-Methylamino-3--Aminopyridine HCL, Sodium Silicate, Sodium Ceteryl Sulfate, Etidronic Acid, PEG-14M, Tetramethyl Acetyloctahydronaphthalens, 4-Amino-2-Hydroxytoluene, 1,5Naphthalenediol.

Noto inoltre che parrebbe una semipermanente, però contenendo "perossido di idrogeno" appare anche come una permanente per aggressivita, come riportato nella news o sbaglio. Non so quindi ben definire da perfetto inesperto che tipo di tintura sia...

Ecco le domande:
1) Son molto pericolose le sostanze indicate (per organismo e cuoio capelluto?)

2) Ogni quanto tempo è consigliato usare una tinta del genere? Farla ogni 2/3 settimane è molto periciolso? (QUesto più che altro per avere un'idea da un esperto su ogni quanto sia meglio tingerli dati gli ingredienti).

3)Gli ingredienti elencati potrebbero provocarmi irreversibilmente perdita dei capelli?


Grazie di cuore dottore.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Non vedo una pericolosità specifica di tale preparato ,i cui componenti sono comunemente usati. Se correttamente applicato e in assenza di allergizzazioni ,non vedo grossi problemi.Ovviamente andrebbe ricavata prima la obiettivita' del c.c. per verificare la assenza di patologie o segni patologici,per una maggior sicurezza.Direi comunque ,se tutto fosse a posto ,non oltre una volta al mese.Cordialità
[#4] dopo  
360619

dal 2014
Grazie mille dottore, allora seguirò il suo consiglio comunque di una valutazione, anche solo per scrupolo... a un occhio inesperto certe cose possono sfuggire.
La ringrazio anche per il consiglio temporale che mi imporrò di seguire, perché magari si potrebbe eccedere come avrei fatto io stesso... in effetti 3 settimane son troppo poche, forse.Perdoni due ultime curiosità: Ma un "sovradosaggio", cioè scendere sotto al mese cosa può comportare?
E la presenza di acqua ossigenata la rende per definizione permanente o semipermanente?


Buona serata.
[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Si tratta con tutta evidenza di una tinta a ossidazione ,con caratteristiche delle permanenti, con precursori di colore(resorcina) che agiscono tramite reazioni chimiche .Queste necessitano di un ossidante, cioè l'acqua ossigenata. Essendo certamente a basso volume agirà in maniera più superficiale , risultando quindi semipermanenti.Cordialità