Utente 362XXX
Buongiorno, volevo chiedere il parere di uno specialista riguardo un problema che mi infastidisce. Una o due volte l'anno sono colpito da un fenomeno che definirei di desquamazione del glande. Mi spiego meglio, non avverto alcun prurito o dolore, ma dal nulla il mio glande inizia a mostrare secchezza, si formano delle pellicine che si staccano, nessun gonfiore, nessuna irritazione e il tutto si risolve in tre o quattro giorni, ma resta comunque un momento sgradevole. In quei periodi oltretutto la cosa si manifesta maggiormente quando il pene è in erezione e l'unica cosa che posso fare è lavare il glande nella speranza di liberarmi delle pellicine. Credo che tutto abbia avuto inizio un paio di anni fa e purtroppo tale fenomeno si è verificato proprio nei momenti di maggior attività sessuali, sono stato costretto ad astenermi (per motivi "estetici") per non fare brutta figura, è molto imbarazzante e frustrante, anche perché potrei continuare ad avere rapporti sessuali senza problemi a parte la sgradevole presenza di queste pellicine. Ho sempre praticato il sesso protetto, mai una volta in vita mia ho avuto rapporti senza preservativo. Ogni volta che stavo per andare a farmi fare una visita la cosa si è risolta da se, come al solito quando si va dal tecnico i guasti spariscono da soli. Devo abituarmi alla cosa? C'è una soluzione? Devo preoccuparmi nonostante l'assenza di fastidi e dolori di alcuna natura? La causa di tutto è forse un'eccessiva attività sessuale e devo evitare di avere più rapporti in una sola giornata? Vi ringrazio e attendo vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la presenza di una balanite,infiammazione della mucosa del glande,mi sembra inequivocabile ma necessita di essere diagnosticata tramite un tampone batteriologico del secreto balanico.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio, sono da poco guarito dall' ultimo attacco.
Ribadisco che quando il pene è a riposo non mostra alcun segno delle pellicine che si manifestano durante l'erezione. Proverò a rivolgermi innanzitutto al mio medico di famiglia per un consulto. Non le nascondo la mia preoccupazione. Distinti Saluti.
[#3] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Le dirò anche che ho sempre curato molto l'igene intima, però ora che ci penso il fenomeno si è verificato (da quel che ricordo) in momenti in cui ho cambiato il tipo di sapone intimo (potrebbe essere questa una delle cause?). Il colore del glande è sempre omogeneo, anche quando il fenomeno è in corso e la pelle non presenta arrossamenti. Intanto ho fissato un appuntamento col mio medico, vedrò cosa dice. La ringrazio ancora.