Utente 347XXX
Buongiorno,
ho 50 anni e mi è stata riscontrata una leggera ipertensione (154/91 nel corso della giornata, mentre al mattino la pressione è mediamente 128/80) inoltre ogni tanto avverto una strana sensazione al petto, come se il cuore battesse in modo irregolare (ho la sensazione di "saltare" un battito, e avverto come una sfarfallio che sale fino in gola), i battiti non sono mai accellerati ( mediamente variano da 65 a 72). Il medico mi ha prescritto mezza compressa di nebivololo al giorno per la pressione e prossimamente dovrò eseguire un holter cardiaco.
Non mi è chiaro se il farmaco che sto assumendo sia utile solo per la pressione o anche per risolvere il problema di questi battiti irregolari. Inoltre, poichè al mattino la pressione è nella norma, non c'è il pericolo che prendendo il nebivololo, mi scenda troppo nel corso della giornata? Grazie per la risposta!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alfonso Alfieri
24% attività
0% attualità
0% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Salve, in effetti la sensazione che lei riferisce può essere ascritta ad un battito extrasistolico, ovvero un battito che anticipa il normale ritmo cardiaco. Tale cosa può essere dovuta ad un periodo di stress maggiore, ad un elevato uso di sostanze stimolanti tipo la caffeina, la teina, ecc.
Concordo con il collega che le ha somministrato un betabloccante, molto utile nei giovani ipertesi come lei. Tra l'altro può prendere due piccioni con una fava, poiché oltre a controllare la pressione potrebbe ridurre anche il numero di extrasistoli giornaliere.
Stia tranquillo riguardo i valori pressori, in quanto spesso tale farmaco modula la pressione non la fa solo scendere, soprattutto a questo dosaggio.
Le consiglio, infine, di effettuare un dosaggio degli ormoni della tiroide.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille Dottore per la sua sollecita risposta.
Approfitto per chiederLe un ulteriore chiarimento riguardo al consiglio di effettuare un dosaggio degli ormoni della tiroide, perchè mi dice questo? C'è forse una relazione tra la tiroide e i battiti irregolari o l'ipertensione?
Grazie ancora e mi scusi per il disturbo.
[#3] dopo  
Dr. Alfonso Alfieri
24% attività
0% attualità
0% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Si. In effetti può esserci una relazione tra una disfunzione tiroidea e i battiti irregolari. Per quanto attiene l'ipertensione invece no.
A presto.

[#4] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Grazie ancora.