Utente 256XXX
Sono un ragazzo di 24 anni, 1,77 per 80 kg (a dieta da un mese) e ho smesso di fumare da pochi giorni. Ho effettuato un prelievo del sangue e gli esami delle urine i quali hanno evidenziato valori tutti nella norma ad eccezione della VES che ha restituito come valore 20 (2-10 sono i valori di riferimento). La proteina C reattiva invece ha restituito un valore di 2,2 mg/L (intervallo di riferimento fra 0 e 5.0). Un valore, quello della PCR che, sebbene nei range di riferimento, non è l'ideale. Ho timore che una situazione di questo genere (non avendo avuto nelle settimane precedenti agli esami infezioni acute) possa essere il sintomo di una infiammazione cronica che potrebbe causare danni al mio organismo nel tempo. Ad ogni modo, mi affido a voi nel chiedervi se è opportuno effettuare altri esami per indagare su questo possibile problema o se posso evitare.
Ringraziandovi anticipatamente, vi porgo distinti salute.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Dalle sue parole (anche se potrei sbagliarmi) trapela un'ansia che non è giustificata nè dai risultati delle indagini che lei riporta, nè dalla sua età (che al momento la "protegge" da problemi cardiaci). Ha fatto bene a smettere di fumare, perchè così ha eliminato un importante fattore di rischio cardiovascolare. Non ritengo però debba ulteriormente fare indagini. Il consiglio che le dò è di tranquillizzarsi e non pensare a problemi che non ha o che non hanno necessariamente un legame con le sue supposizioni.
Cordialmente