Utente 539XXX
Gentili dottori buongiorno. Innanzitutto voglio ringraziarvi di nuovo per il vostro servizio veramente encomiabile. Ho un problema da porvi e su cui vorrei tranquillizarmi. Sono tre o quattro giorni che noto, in momenti di "pausa" una strana irregolarita' del mio battito cardiaco. Premetto che appena terminera' il periodo di ferie cerchero' di effettuare una visita specialistica. La sensazione e' questa: battito regolare e, di colpo, un battito piu' forte e anche "piu' lungo". Questo si ripete, sembra, con una cadenza regolare, almeno per un quarto d'ora. Poi tutto torna ad essere normale. Ho notato pero', che avviene, o dopo pranzo, o la sera, dopo cena, appena mi metto a letto. Ho una frequenza cardiaca abbastanza regolare di solito. Da una precedente visita specialistica il cardiologo non ha trovato nessuna anomalia. Ho 49 anni, altezza 186 cm peso 82 kg. Faccio una regolare ma leggera attivita' fisica ma, purtroppo, ho il vizio del fumo anche se non fumo moltissimo, dalle 10 alle 15 sigarette giorno.
Vi ringrazio anticipatamente per le risposte che vorrete darmi. Auguro buon lavoro a tutti voi.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Arabia
24% attività +24
0% attualità +0
0% socialità +0
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Da come descrive i suoi disturbi posso con certezza dirle che si tratta di extrasistolia
L’extrasistole è una turba del ritmo che si riscontra molto frequentemente, sia nei cardiopatici che in soggetti sani. E' un battito prematuro, che presenta un accoppiamento fisso con la attivazione cardiaca che lo ha preceduto. Può avere origine sopraventricolare o ventricolare con diverso significato.
Naturalmente è necessario registrarle per poterle velutare. Il fatto che l'avverte dopo cena in posizione sdraiata, potrebbe essere segno di una esofagite da reflusso da possibile ernia iatale.
Quini le consiglio oltre la visita cardiologica che senz'altro farà un Esame Holter che consiste nella registrazione dell ' ecg per 24 H. Da qui potremo fare una valutazione qualitativa e quantitativa e successivamente, se necessario, indagare con ulteriori esami.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 539XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio tantissimo dr. Arabia. Sicuramente effettuero' gli esami da Lei consigliati al piu' presto. Questo disturbo non mi crea assolutamente problemi fisici, se non quei momenti in cui si verifica. Ma e' solo una sensazione sgradevole e nient'altro. Per cio' che riguarda l'eventuale esofagite credo che lei abbia colto nel centro, solo che io non ne sapevo l'eventuale concomitanza. In effetti e' un certo periodo di tempo a questa parte che ho molta aria nello stomaco e, specialmente dopo mangiato, sento il bisogno di espellerla. Ultimamente, ma ora non piu', ho sofferto di concreti dolori allo stomaco. Fitte che si concentravano proprio al di sotto dello sterno e che riuscivo a calmare solo prendendo pasticche di Maloox. Ora questo disturbo e' sparito. Comunque ieri non ho avuto nessuna sensazione di battito irregolare per tutto il giorno. Vedremo dagli esami cosa ne uscira' fuori. Appena avro' notizie Le faro' sicuramente sapere. Le auguro buon lavoro e grazie ancora.