Utente 364XXX
Salve,
Ho iniziato da poco a prendere una compressa al giorno ( da fare per 30 giorni) a seguito di prescrizione dopo visita urologica poichè lamentavo la comparsa di numerose vene e capillari specialmente sotto il glande e in particolare a prepuzio tirato giu.
Il medico mi ha detto che è tutto apposto e regolare.
Forse una leggere infiammazione e un fatto di ciroclazione.
Durante l'erezione queste vene e capillari si ingrossano considerevolmente e spesso ho riscontrato dolori fastidi sopratutto dopo.
La zone è semre quella sotto il glande e del prepuzio.
Volevo sapere se in aggiunta alle compresse era possibile mettere la crema in quella zona li, sempre reparil ma è gel, e se potrebbe favorire la diminuzione di quelle vene e capillari.
coridali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
...ne parli con un medico reale anche se,a naso,credo che la terapia seguita non risolverà il problema che si decanterà spontaneamente.Il prepuzio si evagina facilmente sul glande?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
perche spontaneamente?
comunque si, si evagina normalmente.
Il fatto è che spesso durante e dopo un erezione la zona del pene che allo stato flaccido è ricoperta dal prepuzio si riempie di vene e capillari , e noto che continuano a spuntarne di nuovi...come delle diramazioni
Il medico mi ha detto che la vena dorsale è tutto ok,
è la vena che mi è spuntanta e che parte dalla base del glande, poi da quella se ne diramano tantissime altre e sembrano piuttosto compresse.
grazie per la risposta
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...i vasi in oggetto non partecipano al meccanismo della erezione ma si evidenziano maggiormente durante questa fase.Credo che non vi sia nulla di patologico.Cordialità.