Utente 365XXX
Buonasera,
ringrazio in anticipo tutti coloro che risponderanno alla mia richiesta.
Qualche mese fa, successivamente a dei rapporti "lunghi", ho avuto dei dolori acuti e prolungati nel lato destro del sacco scrotale che sono però scomparsi il giorno seguente.
La settimana scorsa, improvvisamente, ho sentito dolore nella zona inguinale sinistra (ero seduto) , il dolore dopo pochi minuti è scomparso per poi ricomparire, ore dopo, nel lato destro e più precisamente nella zona del testicolo destro.
Nei giorni successivi, fino ad adesso, è stato un vai e vieni del dolore.
Preoccupato, sono andato dal mio medico curante il quale dopo una veloce visita non ha riscontrato nulla di anomalo, mi ha però prescitto una ecografia scrotale.
Ho eseguito l'ecografia e non sono stato trovate irregolarità nè tantomeno varicocele, idrocele, ecc..
Mi è stato consigliato di utilizzare pantaloni di tuta o comunque morbidi.
Io non sono molto convinto di questa tesi, per questo gradirei un vostro parere.
Aspetto un riscontro,
cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
meglio che si convinca, sepoi le piacciono i pantaloni strintignacoli questa dolenzia e la regola. Il rapporto prolungato provoca congestione vascolare (e fa male) e il pantalone stretto neuriti del funcolo. Veda lei.