Utente 365XXX
Buona sera,
Con la mia compagna siamo alla ricerca di una gravidanza e dopo alcuni mesi di prove senza risultato la ginecologa di mia moglie mi ha consigliato di eseguire l'esame dello spermiogramma.. Esame che ho eseguito il 19 nov scorso con risultati raccolti qualche gg fa.. i risultati non sono ad occhio molto postivi! Anzi, credo che ci sia qualche problema che intendo risolvere.. La mia domanda é questa: al di là dei valori riscontrati, io ho eseguito l'esame con astinenza pari a circa 13 gg... Leggo però ovunque che avrei dovuto eseguirlo con astinenza a 3-4 gg.. Può questo essere causa di alcuni valori sballati?
Scrivo di seguito i valori:
ESAME MACROSCOPICO
Volume 4,0 ml
Ph 7,8
Colore biancastro
Viscosità e liquefazione normale
ESAME MICROSCOPICO
Concentrazione spermatozoi. 46,2. Milioni/mL
Mobilità totale (PR+NP) 4%.
Mobilità progressiva (PR) 0%
Mobilità non progressiva (NP) 4%
Immobilità (IM). 96%
Morfologia normale 2%

Spermatozoi mobili 1,9 milioni/mL
Ecc ecc....

É il caso di rifarli con 3/4 gg di astinenza?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ha intuito una possibile spiegazione della sua attuale dispermia; una astinenza sessuale superiore ai 5 giorni può infatti aumentare gli spermatozoi che non si muovono bene e le forme non normali.

Ripeta dunque l'esame e poi bisogna consultare in diretta un esperto andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Fatto il tutto, se lo desidera, ci riaggiorni.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera dottore,
Spero che sia davvero così.. Giovedì mattina devo rifare l'esame con un più il test di capacitazione, consigliatoci in aggiunta dal mio medico curante..
Le farò sapere i risultati.. Grazie e buon lavoro
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!
[#4] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
buongiorno dottore,
ho ripetuto gli esami e questi sono i risultati:

ESAME CHIMICO FISICO
COAGULO DOPO EIACULAZIONE PRESENTE
FLUIDIFICAZIONE DOPO 30' A 37°C COMPLETA
COLORE GRIGIO OPALESCENTE
VOLUME TOTALE 2.6 mL >1,5 (5°) <6,8 (95°)
pH 8.0 > 7.2 VISCOSITA' <20 mm <20

CONTEGGIO SPERMATOZOI
NUMERO DI SPERMATOZOI PER mL 12.800.000 > 15 milioni (5°) < 213 milioni (95°)
NUMERO TOTALE NELL'EIACULATO 33.280.000 > 39 milioni (5°) < 802 milioni (95°)

ANALISI DEL LIQUIDO SEMINALE
CELLULE ROTONDE 1.100.000 /eiaculato < 1 milione CONCENTRAZIONE LEUCOCITI (PMN) 1.400.000 /mL < 1 milione /mL
MOTILITA' PROGRESSIVA (PR) 12 % * > 32 (5°) < 72 (95°) SPERMATOZOI CON MOT.PROGRESSIVA 3.993.600 /eiaculato
MOTILITA' NON PROGRESSIVA (NP) 21
MOTILITA' TOTALE (PR+NP) 33 * > 40 (5°) < 78 (95°)
IMMOBILITA' (IM) 67

TEST DI VITALITA' (Eosina-Nigrosina) 35 % * > 58 (5°) < 91 (95°)

TEST DI CAPACITAZIONE (PREPARAZIONE BIOLOGICA DEL SEME) GADIENTE DI DENSITA'
VOLUME DI LIQUIDO SEMINALE TRATTATO 1.0 mL
NEMASPERMI MOBILI TOTALI 2.560.000 /mL
MOBILITA' PROGRESSIVA 20 %
FORME NORMALI 27 %

Mi rendo conto che non sono eccezionali, ma migliori dei precedenti...
Cosa mi consiglia di fare Dottore?
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

vista la presenza di leucociti superiore al milione per ml e la non perfetta motilità dei suoi spermatozoi potrebbe ora essere consigliata anche una valutazione colturale del suo liquido seminale.

Chiedere comunque sempre l'ultima e finale indicazione al suo andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Gent,mo Dottore,
L'esame colturale è risultato NEGATIVO.
Inoltre, sono portatore sano di anemia mediterranea, quindi credo sia nomale un numero superiore dei globuli bianchi rispetto al normale.

Per quanto concerne la "non perfetta motilità" vorrei chiederle un parere. Io non ho un andrologo di riferimento e vorrei sapere se devo preoccuparmi e quindi sottopormi ad una cura per migliorli.
Sono confuso e non so cosa fare...
E' quindi necessaria una cura?

grazie... e auguri di buone feste
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il primo passo è trovare un esperto andrologo di riferimento, il secondo è iniziare con lui un percorso diagnostico mirato: ecografia delle vie uro-seminali ed altro come lui le indicherà.

Fatto il tutto poi ci riaggiorni, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.