Utente 366XXX
Da più di 10 anni ho un dolore acuto alla gamba destra all altezza della testa del femore/inguine. Mi capita esclusivamente quando assumo posizione scomode prolungate. Ad esempio, stando con le gambe piegate, con le ginocchia molto vicine al corpo, sdraiata con le gambe piegate e i piedi appoggiati sul letto, seduta per terra alla giapponese. Tutte queste posizione che prevedono un avvicinamento delle ginocchia al corpo. Il dolore incomincia a farsi notare quando cerco di alzarmi o di camminare. Allora zoppico e sento questo dolore acuto, come una spada che non mi permette di stirare la gamba. Devo aspettare 2-3 minuti prima che il dolore scompaia. Gli unici momenti in cui non ho avuto problemi è stato quando per motivi di studio e lavoro praticavo Shiatsu, chi kung e stiramenti, tra l altro adottando queste posizioni che solitamente mi bloccano. Anni fa ho fatto una visita da un chirurgo perché pensavano fosse una ernia. Ma non hanno trovato niente. Ho la scoliosi e il bacino un po storto e per questo proprio la gamba destra è un po più corta. Ultimamente noto anche che l appoggio del piede destro non è corretto è noto che il ginocchio mi traballa e ho poca stabilità.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella
48% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile utente,

è opportuno escludere una possibile origine articolare del dolore.
Ne parli col Suo medico di base, Le prescriverà certamente una RX del bacino con proiezioni assiali delle anche.
Munita di questo esame potrà effettuare una visita specialistica, possibilmente presso un centro di chirurgia dell'anca.

Distinti saluti