Utente 475XXX
Gentilissimi Dottori,

mi rivolgo a Voi per avere un piccolo parere rassicurante.

Sono un ragazzo di 26 anni, 179 cm per 88 kg. Da diversi mesi ho continui episodi di dolore nella zona toracica. Precisamente avverto dolore al centro del petto, leggermente spostato a sinistra, dietro la schiena, al bicipide ed alla spalla sinistra. Delle volte tratti di intorpimento alle dita della mano sinistra. Delle volte velocissime fitte al centro del petto. Il tutto seguito da attimi di manca di respiro e leggere vertigini.

Premettendo che da quando è venuta a mancare mia madre ho sofferto di ansia ed attacchi di panico, dovuti anche al fortissimo stress cui ero sottoposto, in quanto lavoravo 8 ore al giorno, facevo dopo anche 5 ore di praticantato sullo studio di un commercialista e la sera studiavo fino a quando ce la facevo. Tutto contemporaneamente. Adesso dopo un anno di riposo ed una terapia farmacologica sono quasi guarito, manca ancora poco.


Ad Aprile di questo anno ho fatto una visita da un cardiologo ed un elettrocardiogramma. Tutto nella norma. Pressione 130/80. Battiti in media 80 a riposo.


Alla luce di quanto esposto la mia paura di avere un infarto o problemi al cuore è fondata oppure è solo un fattore psicologico che mi provoca ansia e preoccupazione eccessiva?

Grazie per il consulto,
Buona giornata e buon lavoro!


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le sue paure non sono fondate. Credo che lei non sia completamente guarito dalla sua ansia. Lo lasci quindi decidere ai colleghi che la stanno seguendo.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 475XXX

Iscritto dal 2007
Gent.mo Dott. Rillo,

grazie per la sua velocissima risposta.

Sono d'accordo ho bisogno di ancora altro tempo per guarire l'ansia.

Grazie,
buona giornata.