edema  
 
Utente 258XXX
Salve dottori.
Ieri ho avuto un rapporto sessuale, e dopo ho notato la presenza di edema prepuziale. Premesso che ho subìto anni fa un intervento di frenulectomia, e che dopo ho avuto sempre rapporti in tranquillità.
Ieri insomma per la prima volta dopo un rapporto ho avuto questo gonfiore. Non mi dà particolari fastidi nè dolore, però non riesco a ricoprire il glande che a contatto con i tessuti mi dà ovviamente fastidio. Ci sono dei tempi per cui posso auspicare il riassorbimento dell'edema? Piccoli accorgimenti che possono essere presi?
Sto già provando a tenerlo dritto per quanto mi è possibile.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
corretto tenerlo dritto in alto. Sapere se quell' edema è innocente o sintomo di parafimosi è difficile di qua. Per cui meglio farsi vedere o dalla guardia medica o al prontosoccorso. Visto che è domenica.
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Si trattava di parafimosi. L'urologo del PS è riuscito a riportare il prepuzio in posizione e mi ha consigliato una circoncisione.
Ha inoltre accertato il mio presentimento, e cioè che questo tipo di disturbo accade con più facilità in caso di rapporti non protetti (ne ho avuti di protetti e mai successo nulla, l'altro giorno per caso non era protetto).
Volevo ringraziarla per la risposta e per il suggerimento di non sottovalutare la cosa.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Delle volte serviamo a qualche cosa. Delle volte.
Grazie.