Utente 372XXX
Gentilissimi dottori,
Sono un uomo di 40 anni ed avrei bisogno di un vostro parere riguardante un sintomo che mi desta non poca preoccupazione.
Sono circa due anni, che avverto di tanto in tanto, una strana aritmia nella zona del collo.
Mi spiego, mi capita di avvertire nella zona dove vi sono le vene del collo, una sorta di sfarfallio, come se le pulsazioni impazzissero improvvisamente e perdessero il loro battito regolare. Alcune volte la durata è molto breve (circa un secondo), altre volte la durata è molto più lunga (circa 10-15 secondi) creandomi una forte ansia e preoccupazione.
Ho provato a descrivere i miei sintomi al mio medico curante il quale mi ha effettuato un ecg, dal quale ha riscontrato 2 battiti ectopici, mi ha prescritto un ecg holter 24/h, dal quale sono risultate solo 10 extrasistoli sopraventricolari e un Run-SV.
Purtroppo durante le 24 ore dell’holter dinamico non ho avvertito i sintomi sopra descritti.
Ho effettuato anche un ecocardiogramma color doppler dal quale non si evince nulla di significativo.
Preciso che tali sintomi li avverto in maniera non regolare, nel senso che ci sono giornate o settimane in cui non li avverto affatto e giornate in cui le avverto ripetutamente.
Ho letto che le extrasistole sono delle aritmie molto comuni e che quando si manifestano danno la sensazione di un tuffo al cuore, sensazione che io invece non ho mai avvertito.
Vorrei chiedere se tali sintomi sono riconducibili a delle banali extrasistoli o possono essere delle altre aritmie più pericolose. (tipo fibrillazioni…).
Grazie di tutto, Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È difficile distinguere clinicamente una extrasistolia sopraventricolare frequente da episodio i f.a.
E lei de resto ha presntato un run di TPSV, anche se nel suo post ne ha specificato la,lunghezza.
Se i disturbi proseguissero applichi nuovamente un holter.
Riduca i caffe, ed ovviamente stia lontano dal fumo
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore per la pronta risposta.
Le segnalo meglio la sezione del referto relativo alla ectopia sopraventricolare:

Ectopia Sopraventricolare
SVE Totali: 10
Coppie totali SVE: 0
Run SV Totali: 1
Run SV più lungo 7 beats ad 10:29
Freq. Max in Run SV: 120 Bmp alle 10:29

Preciso che durante l'holter non ha avvertito chiaramente i sintomi che le ho descritto, ho però avuto la sensazione di sentirne uno breve (della durata inferiore ad un secondo) nella fascia oraria che coincide con il Run SV evidenziato dall'holter. (non ne sono certo però)
Dottore, cosa sono questi RUN SV?
Non le nascondo che è già il terzo holter che applico nel giro di 2 anni senza però riuscire a provare i sintomi durante le applicazioni.
Ho ridotto il caffè ed ho smesso di fumare da circa 4 mesi.
La situazione è preoccupante? Posso continuare a fare un po' di corsa leggera?
Sono un po' in ansia.
Grazie di nuovo. Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
In run di Tsv non sono altro che extrasistoli sopraventricolari in sequenza.
Quando sono brevi a volte non ce ne accorgiamo.
È probabile che i disturbi maggiori che lei descrive Siano in relazioni ad episodi di TSV magari più prolungati.
Ripeta l holter se dovessero continuare
Arrivederci