Utente 122XXX
Buongiorno,
scrivo perchè vorrei delle informazioni su ciò che sta accadendo a mio padre.
Ha 72 anni e due anni fa ha subito una cistectomia radicale con trapianto di vescica ricavata da suo intestino. Lui era iperteso.
Da allora la pressione ha iniziato ad essere strana, la massima è alta ca. 170/180 e la minima è bassa ca. 40/45. Naturalmente lui si sente male con capogiri e debolezza.
Potete aiutarmi? Grazie e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
un andamento pressorio di questo tipo, definito come ipertensione sistolica isolata, è assai frequente nei soggetti anziani ed è dovuta ad irrigidimento dei vasi arteriosi.

In tali casi la tecnica per la valutazione della minima deve tenere conto di questo dato, dal momento che i toni di Koroktoff potrebbero sentirsi fino a un valore di pressione pari a zero.

La pressione sistolica isolata è una patologia da non trascurare, perchè si è visto che incrementa il rischio di stroke.
Spetta al suo medico curante o al cardilogo di fiducia valutare la terapia più idonea.

Cordiali saluti.