Utente 794XXX
salve a tutti,

ho 30 anni e da circa un anno e mezzo la mia attività sessuale ha subito una variazione. Escludo di avere calo di desiderio poichè c'è e lo sento. La risposta del mio corpo però inizia a preoccuparmi.Non sempre riesco ad avere un'erezione completa, o meglio, magari il mio partner neanche se ne accorge ma io si. Io noto la differenza rispetto a non molto tempo fa. Il mio pene non raggiunge l'erezione massima, ho difficoltà ad avere due rapporti consecutivi, cosa che fino a 1 anno e mezzo fa non esisteva. io potevo avere un'erezione per strada, perchè una mi piaceva, questa cosa oggi non esiste. Ho un partner che trovo molto attraente, com'è possibile che io ho queste difficoltà?
Per essere più precisi, questa cosa è iniziata con una persona, avevo avuto 4 rapporti nell'arco della giornata, al quinto non ci sono riuscito. Niente di grave , ho pensato, sono solo stanco. Da lì è iniziata questa cosa.
posso avere un parere?
grazie mille
saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,alla Sua età bisognerebbe iniziare a parlare di vissuto sessuale e non di prestazioni sessuali.E' una necessità della nostra maturazione sessuale che,in genere,si sublima con la convivenza,quando una coppia si "trova" a far l'amore senza dover programmare...Ritengo poco corretto e rischioso rifarsi a standads precedenti che risultano essere giovanili e condurre ad un atletismo sessuale non più sopportabile.Se il disagio prosegue,contatti un andrologo esperto che sappia ottimizzare il bilancio sessuale della coppia.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 794XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la risposta, tuttavia non ho capito perchè mi dice "alla mia età". Qual'è la differenza tra avere 28 anni o averne 30? La cosa che lei descrive dovrebbe essere graduale e non brusca, cioè da un giorno all'altro...
può darmi un secondo parere? La ringrazio ancora per la disponibilità.
saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...evidentemente era ai limiti...comunque sia,Le consiglierei di non rincorrere l'atletismo sessuale e di accettare quel che viene...come viene.Le cartucce non si consumano mai,ma il motore funziona meglio se il passo é più lungo.Se il disagio prosegue,segua il consiglio di farsi visitare da un esperto andrologo.Cordialità