Utente 375XXX
Buona sera, ho 41 anni peso 77 kg sono alto 1.80 non fumo non bevo alcolici cerco di mangiare cose sane, qualche volta eccedo con i dolci, pratico sport regolarmente (corsa e bici) 3 volte a settimana. All'incirca 4 mesi fa il mio medico di base dopo che gli ho riferito che era un periodo che urinavo spesso, mi ha misurato la pressione e mi ha detto che ho la pressione minima alta mi sembra 94, mi prescrive una pastiglia e mi fa fare elettrocardiogramma esami urine (anche quello della prostata) e sangue. dal risultato degli esami è emerso che tranne tracce di sangue nell'urina era tutto ok. Dopo alcuni giorni non ho più avuto alcun sintomo e ho smesso di prendere la pillola prescritta. All'incirca 20 giorni fa mi si ripresenta il problema dell'urina e di nuovo la minima a 94.Il medico di base mi prescrive un ecocardiogramma lo faccio e il risultato è il seguente:
VENTRICOLO SINISTRO:
diametro TD 48mm; mm/m2 (v.n.<32mm/m2),
diametro TS28 mmFE 64% (v.n.>54%)
Setti IV mm9° Massa mioc. gr/m2
PP mm9° °RW9T
ATRIO SINISTRO
Diametro Ap 40 mm(v.n.<22 mm/m2)
Diametro long.mm
Area 4C cm2 (v.n.<20cm2)

VASO AORTICO 33mm
VALVOLA AORTICA: REGOLARE
VALVOLA MITRALE:ispessita,fibrosa VALVOLA TRICUSPIDE:nn
VERSAMENTO PERIOCARDICO:no
MASSE ENDOCAVITARE:no

MASSA MIOCARDICA VN: UOMO<115G/M2;RELATIVE WALL THICKNESS VN<0.42

OSSERVAZIONI:
vsx di normale volumetria e cinetica, vdx regolare, atrii in limiti . mitrale fibrotica, lieve modesta-modesta insufficienza 1-2+/4. normale pattern di flusso transmitralico. aorta regolare

Il medico che mi ha fatto l'ecocardiogramma mi ha detto di non preoccuparmi e di rifare tra due anni un controllo. Il mio medico di base mi ha detto che siccome nel risultato dell'ecocardiogramma non ha scritto che ho un prolasso e che quindi non sono nato con questa "malformazione mitralica" e siccome a meta degli anni 90 mi ammalavo spesso per le tonsille (che ho tolto nel 2000) è una cosa grave e che se peggiora mi potrei operare.mi ha prescritto il Triatec 2.5mg e una nuova visita cardiologica.
chi dei due ha ragione?
che cosa devo fare?
Graie cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
tralasciando tutti i dati con i relativi range, dato che poi la conclusione è che è "tutto nella norma tranne la mitrale", una valvola mitrale fibrotica diventa tale per molte cause, la più comune è una endocardite valvolare con conseguente "cicatrizzazione" che porta alla retrazione dei lembi valvolari.
La predetta cicatrizzazione non permette ai lembi di "sigillarsi" durante la sistole ventricolare per modo che vi sia un reflusso del sangue dal ventricolo sn nell'atrio.
La causa potrebbe essere stata una infezione da Streptococco Beta emolitico A, e la microematuria avrebbe potuto essere una spia da non sottovalutare.
Le consiglio anzi di proporre al curante un tampone faringeo per lo St. Beta emolitico A e gli indici di flogosi e di eseguire un'ecografia renale.
La valvola, a quanto refertato dall'ecografista, è insufficiente in modo moderato: ciò significa che annualmente dovrà praticare il controllo ecocardiografico perchè può essere che la situazione resti stabile nel tempo o che necesiti di approccio interventistico.

Ritengo che la sua ipertensione vada tenuta sotto controllo, ma ne vadano ricercate le cause, specialmente se non ha familiarità per questa patologia, per escludere una forma secondaria.

In quanto alla profilassi antibiotica prima di interventi sul cavo orale od altre manovre che possono causare immissione di microbi nel sangue,raccomandata, si consigli con il curante.

Se vuole ci tenga aggiornati.

Cordiali saluti.