Utente 363XXX
Buonasera, ho 29 anni e il mio problema è il seguente: ho sempre avuto rapporti regolari anche se a volte con del fastidio dovuto al frenulo corto. Subita una lacerazione ho deciso di operarmi tramite frenuloplastica. L intervento è stato eseguito a novembre e diciamo che da gennaio sono fisicamente a posto e guarito. Il problema è venuto dopo, nel
Senso che faccio davvero fatica ad avere un rapporto completo dopo l intervento in quanto non riesco a mantenere l'erezione a lungo. Nei preliminari non ci sono problemi, ma al momento della penetrazione l erezione svanisce in fretta... Senza parlare del caso in cui debba usare il preservativo. Sono passati 3 mesi e la mia vita sessuale è al momento ridotta all'osso.... Ma a cosa è dovuto questo problema?? Prima dell'operazione andava sempre tutto bene e avevo rapporti completi con o senza preservativo. Adesso vengo assalito dal l'ansia e puntualmente faccio cilecca.. Perdo quasi subito l'erezione al momento di penetrare. Sono veramente giù di morale chiedo un parere a voi esperti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazzo,
non può esservi alcuna correlazione fra intervento di frenuloplastica che sembra perfettamente guarito e comparsa di deficit erettile che invece, come da lei sottolineato più volte, è da correlare ad eccessivi stati d'ansia e demoralizzaizone. E' necessario che si rivolga di persona da un andrologo per analizzare meglio le dinamiche dell'insorgenza e della persistenza.
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Ma allora perché l erezione non dura come prima ma svanisce in pochi instanti durante la penetrazione? A volte addirittura nei momenti in cui mi accingo alla penetrazione stessa. L intervento è ok però prima di farlo non ho mai avuto di qst problemi
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
E' solo una coincidenza. L'ansia e la frustrazione psicologica che ne deriva sono le cause principali con la manifestazione tipica dell'insorgenza improvvisa del problema. Come conseguenza dell'accaduto la nostra mente ricerca un alibi plausibile (frenuloplastica) che è invece una associazione infondata dal punto di vista strettamente medico.
[#4] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Ok quindi cosa dovrei fare, come dovrei comportarmi affinché quella che sembra solo essere un'antica mia personale mi lasci in pace? Io sono apparentemente tranquillo, però capisce che dopo più tentativi andati a vuoto inizia a diventare davvero un problema per entrambi
[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
E' una reazione normale.
[#6] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Ok ma c'è un rimedio, qualcosa che posso fare per controllare l'ansia?
[#7] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Difficile risolvere il problema da solo. Comunque se vuole può leggere:
http://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html