Utente 376XXX
buona sera dottore, mi servirebbe un consulto medico. Quasi un mese fa mi sono fatta male al quarto dito della mano sx.. mi sono recata immediatamente al pronto soccorso dove tramite radiografia mi hanno diagnosticato "minuto distacco osseo", dopo un consulto da parte di un medico ortopedico (che mi disse che in 2 settimane il dolore di sarebbe attenuato) mi hanno applicato una stecca leggermente flessa in modo da tenermi il dito leggermente piegato. Dopo 2 settimane, levata la stecca, il dito risultava ancora molto gonfio e soprattutto livido. Mi dissero di muoverlo pian pianino e che in un paio di giorni avrei dovuto vedere miglioramenti. Oggi, dopo quasi 3 settimane dalla rimossione il dito è ancora gonfio come all'inizio e ancora parecchio nero. In privato ho preso appuntamento con un ecografo per un ulteriore visita (per vedere se a livello di tendini era tutto ok).. mi è stato riferito che non ho riportato lesioni in quell ambito ma che avevo una "tumefazione della guaina del tendine flessore" e il frammento di osso ancora presente.. accompagnato dalle parole del dott "sembra una frattura recente e non di un mese e più fa". Ora, le dico che la mia frattura è localizzata nella "capsula articolare".. e nonostante ciò mi hanno consigliato di muovere il dito cosa che mi risulta davvero impossibile! me lo sento molto molto rigido, dolente, e anche al tatto mi fa parecchio male, lei cosa mi consiglia di fare? la ringrazio per il tempo dedicatomi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

impossibile rispondere senza vedere direttamente: ci mancano elementi che invece i Colleghi possiedono.

Posso solo dirle che un micro-distacco osseo indica una disinserzione tendinea o legamentosa (legamenti collaterali, placca volare): in tal caso, potrebbe residuare una lassità articolare.

Al di là della tumefazione e del dolore (normali), se si esclude una lassità e non c'è lesione tendinea (estensore), dovrebbe muovere.

Buona serata.