Utente 376XXX
Salve dottori
Da circa due anni ho un rigonfiamento un po anomalo ( eccessivamente sporgente) di quella che credo sia la vena dorsale del pene; all inizio il rigonfiamento prendeva mezzo centimetro di vena, ma Andando avanti è peggiorata sempre più, ora è arrivato quasi fino alla metà dell asta e anche altre vene hanno incominciato a rendersi parecchio visibili... sapreste dirmi di cosa potrebbe trattarsi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile lettore , la presenza di vene rilevate e ben visibili in assenza di disturbi di qualunque tipo non depone per qualche problema patologico , tuttavia una visita preventiva uro- andrologica potrebbe essere utile, in quanto da questa sede, senza il conforto di una valutazione diretta ,è difficile esprimere un giudizio definitivo . Distinti saluti
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non le guardi, che si consumano e poi si spaventa di nuovo che sono troppo piccole. Le lasci come sono, cambieranno sempre.
[#3] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la celere risposta dottori, volevo solo fare una precisazione: questa vena non è sempre uguale durante il giorno, per esempio quando il pene è in erezione tende a "sgonfiarsi", mentre durante e dopo la minzione non solo la vena risulta più evidente ma anche leggermente più dura
Inoltre volendo potrei inviare un immagine per far capire di cosa sto parlando
grazie in anticipo per la risposta
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non serve. legga quanto scritto.