Utente 377XXX
Buongiorno,
lunedì scorso 30/03/15 sono stata sottoposta ad intervento di ablazione transcatetere per curare tachicardia atriale parossistica presso l'ospedale San Raffaele di Milano, l'intervento è stato lungo (3 ore) e difficile, purtroppo l'ablazione non è riuscita a causa del sito originante della stessa e cioè la base dell'auricola sinistra.
Al momento sto assumendo almarytm mezza pastiglia al giorno e clexane che dovrò continuare per circa 45 giorni.
Fino ad adesso sono stata relativamente bene con qualche fastidio all'inguine e un pò di indolenzimento, da ieri sera ho cominciato ad avvertire doloretti al cuore, un senso di leggero schiacciamento che va e viene e una sensazione fastidiosa alla scapola sinistra, è normale dopo 9 giorni dall'ablazione o dovrei preoccuparmi?
grazie anticipatamente per la vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' bene che lei contatti i colleghi del S. Raffaele che l'hanno sottoposta alla procedura e li informi sui suoi disturbi. Saranno loro a stabilire la necessità di un eventuale approfondimento.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille dottore per la sua risposta, farò come mi ha consigliato.