Utente 377XXX
Buonasera,
Vi scrivo a causa di un sintomo che sto accusando da qualche giorno.
Premetto che sono particolarmente ansiosa e soprattutto negli ultimi mesi sto riscontrando diversi episodi di tachicardia, ansia immotivata, inappetenza, problemi digestivi etc..
La scorsa settimana ho iniziato ad avere disturbi allo stomaco e nausea in piena notte ( io li ho giustificati pensando ad un colpo di freddo preso dopo mangiato). In più avevo anche un po' pasticciato a cena.
Dopo qualche giorno (da domenica) ho una fastidiosa sensazione al petto simile all'oppressione, non è dolorosa ma sono stata costretta a non indossare più il reggiseno poichè mi procura dolore tra i 2 seni. Togliendolo mi sento più libera e il fastidio si attenua ma comunque rimane questa brutta sensazione. In certi momenti è proprio simile al bruciore e sento calore. Aumenta soprattutto durante i pasti e quando ispiro aria.
Inizialmente il fastidio era concentrato sullo stomaco e sterno (domenica), adesso invece con il passare dei giorni (tipo oggi) si è irradiato più in alto. Il fastidio è principalmente sopra i seni sotto il collo e in certi momenti anche alle spalle.
Sono molto magra e tendenzialmente la mia pressione è medio/bassa.
Nel mese di gennaio ho avuto un altro episodio simile in cui però avvertivo fitte solo sul lato sinistro del petto, alla schiena e al braccio. Il mio medico aveva detto che era unicamente una forte ansia al massimo un po' di fastidio a causa del freddo.
Cosa potrebbe essere? Sono molto preoccupata poichè questa volta il fastidio si irradia a tutto il petto.,
Potrebbe essere ansia?

Vi ringrazio anticipamente molto per l'aiuto

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Potrebbe...purtroppo a distanza noi di MI non possiamo fare diagnosi o terapie, ma possiamo solo elargire consigli...Sarebbe opportuno innanzitutto rivolgersi al suo medico di base che deciderà se sia o meno il caso di eseguire un approfondimento cardiologico....l'ansia comunque non l'aiuta e se non riesce a dominarla da sola, indipendentemente dai disturbi che riporta, è opportuno rivolgersi anche a uno psicologo.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015

[#3] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio dottore,

Da ieri sera il fastidio si è irradiato prevalentemente sul lato sinistro del petto.
Lo sento in un punto ben preciso, esattamente sotto alla clavicola, vicino all'attaccatura della spalla se premo con il dito mi fa male. Sulla spalle sento come tensione muscolare. Sopratutto quando tiro in fuori il petto. Mentre sullo sterno sembra migliorato/sparito.
Dal mio medico aspettavo ad andare perchè non voglio passare per la solita ansia come l'altra volta. L'ultima volta mi aveva preso un dolore simile e il mio medico ha dato la colpa all'ansia/freddo. In effetti in quei giorni faceva molto freddo ed ero uscita leggera. Io credevo già di morire per infarto.
In questi giorni ho cercato di stare tranquilla, ho notato che quando mi distraggo e non ci penso migliora. Di notte sento fastidio ma riesco a dormire.
Sono molto preoccupata, considerando che ho 22 anni, non fumo, sono magra etcc potrei già avere problemi di cuore a causa dell'ansia? oltretutto che vanno avanti già da un po' di giorni?

In questi giorni tra l'altro mi sta uscendo la solita allergia primaverile, ho un po' il naso chiuso, occhio che lacrima e di notte forte prurito al collo. Esiste una correlazione? O magari anche a causa dei problemi di stomaco che ho avuto la scorsa settimana?
La mia postura inoltre non è perfetta, trascorro diverse ore al pc.

La ringranzio ancora molto per l'aiuto

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Molte supposizioni, anche potenzialmente legate a condizioni responsabili dei suoi disturbi....ma mi sento di escludere la correlazione con il cuore. Si tranquillizzi
[#5] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio molto per la rassicurazione dottore,

La cosa più fastidiosa è questa continua pesantezza allo stomaco come se non digerisco e poi inappetenza con eruttazioni continue. Probabilmente sempre per il mio stato ansiogeno non so, sento il nattito accellerato e dopo i pasti ho sempre sonnolenza.
Purtroppo quando ho questi disturbi la mia ansia sale notevolmente più del solito. E nell'ultimo periodo mi rendo conto che si è in qualche modo cronicizzata.
Poi i fastidi sembrano comprendere tutto il busto ( ma soprattutto sul lato sinistro) e fanno male al tatto. Soprattutto sotto la clavicola ma anche a spalle, schiena alle costole laterali etc..
A momenti spariscono e poi improvvisamente ripiombano in un altro punto causandomi sempre bruciore al tatto. Li sento di più quando ispiro.
La mia paura era che avessi qualche disturbo di angina oppure di congestione.

Visto che sono un paio di giorni che accuso questi sintomi e li sento al tatto posso stare totalmente tranquilla?

La ringrazio ancora molto.

Cordiali saluti