Utente 272XXX
BuonGiorno,
Lo scorso anno in un periodo di intensa attività fisica (mountain bike) durante una lunga salita di notevole pendenza ho avvertito un dolore al ginocchio dx. Il dolore venne classificato dall'ortopedico del pronto soccorso come una distrattura del quadricipite femorale e venne consigliato di trattarlo con ghiaccio e voltaren per 2 settimane. Mi venne inoltre consigliato l'utilizzo di una ginocchiera con centratore rotuleo. Dopo 1 mese e mezzo il dolore era scomparso quasi totalmente per quanto riguardava la camminata, ma permaneva nella salita discesa delle scale e nella pedalata anche molto leggera. L'inverno non ho più pedalato ma ho sciato e questo di certo non ha aiutato, ma adesso a distanza di un anno, andando in bici torna di nuovo ad infiammarsi quella zona e mi costringe a ghiaccio e antinfiammatorio.

Non ho usato la consigliata ginocchiera con centratore, sono stato abbastanza a riposo ma un minimo sono obbligato a camminare. Lo sci lo praticato senza sentire dolore mentre appena torno in sella il dolore non mi lascia pedalare. Ora mi é stato consigliato di ripete il percorso di disinfiammazione dato che sarà infiammato nuovamente e di indossare la ginocchiera. Volevo avere un altro parere sul mio problema.

Quando ho avuto il problema era superallenato, circa 700/800 km al mese in mtb con dislivello notevole e il problema l'ho avuto dopo 4 giorni intensi e continui di pedalate, in un momento in cui ho spinto sui pedali con la sella troppo abbassata (non me ne sono accorto) probabilmente a causa della stanchezza fisica e mentale.

Vi ringrazio per la disponibilità
[#1] dopo  
Prof. Antonio Cassaro
24% attività
4% attualità
0% socialità
MASCALUCIA (CT)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2014
La distrazione muscolare in uno sportivo è un problema importante. Il trattamento deve essere attento e serio. Non capisco come non Le sia stata consigliato un'esame ecocagrafico per evidenziare la grandezza della distrazione muscolare.In quanto in gravi distrazioni è opportuno ricostruire il muscolo chirurgicamente, proprio per evitare le conseguenze che Lei evidenzia.
[#2] dopo  
Utente 272XXX

Iscritto dal 2012
Il mio medico curante mi ha consigliato adesso di fare una RMN al ginocchio che andava fatta subito ma che non avendo risolto devo fare ora a distanza di un anno dal fatto. Li per li mi sono fidato dell'ortopedico che mi ha visitato in pronto soccorso. Io stesso ho chiesto se non era il caso di fare ulteriori accertamenti e mi é stato risposto che in un mesetto sarebbe andato tutto a posto. Non essendo un medico e cercando informazioni fuorvianti su internet ho letto che per recuperare da una distrazione spesso occorrono mesi e quindi ero abbastanza tranquillo.

Il problema credo sia che a questo punto nel mio caso sia necessaria un'operazione di ricostruzione, altrimenti in un anno senza bici e senza particolari sforzi sarebbe andato tutto a posto

La ringrazio per la disponibilità aggiornerò quanto prima con le nuove informazioni che avrò a disposizione a breve
[#3] dopo  
Utente 272XXX

Iscritto dal 2012
Il referto della risonanza é poco comprensibile per me ma lo sarà di certo di più per voi, quindi riporto i punti salienti.
L'esame RM non evidenzia alterazioni delle cartilagini fibromenoscali
Regolare decorso strutture legamentose dei crociati e dei collaterali
La rotula evidenzia assottigliamento e irregolarità profilo cartilagineo in paramediana esterna.
Quadro di condropatia di 2 grado
Regolare trofismo scheletrico con cartilagini femoro-tibiali conservate
Esile falda versamento articolare

Oltre ad eventuali consigli per risolvere il problema vorrei sapere se potrò tornare a praticare ciclismo e MTB

Vi ringrazio molto per la Vostra disponibilità

Cordiali Saluti