Utente 376XXX
Buonasera dottore le scrivo in merito a un mio problema, ho dolore nella zona inguinale alla base del pene sul lato destro e sinistro ( spesso più a destra che s sinistra) inoltre ho dolore nell'attaccatura tra la coscia e l'inguine e spesso sotto il testicolo destro e nella prima parte dell'Interno coscia. Ho anche dolore alla schiena nella zona lombare specialmente se sto molto tempo alzato, e ho anche dei linfonodi inguinali sia a destra che a sinistra definiti palpabili dal mio medico di base, il dolore volte arriva fino al ginocchio e comprende i muscoli delle cosce. il suo consiglio qual'è dato che da venti giorni e dopo 6 giorni di antinfiammatorio il dolore non passa? Le dico che faccio arti marziali e in quel punto porto la conchiglia e ricevo parecchie ginocchiate su questa conchiglia, e che a mia volta tiro molte ginocchiate e calci. Devo preoccuparmi? Può esser qualcosa di grave? Come mi consiglia di muovermi?
Grazie e spero in una sua risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'esercizio delle arti marziali e la pratica sportiva in generale,possono comportare la comparsa di una sintomatologia che,dal distretto lombo sacrale,si dirami nella zona pelvica,peritoneale,peniena,scrotale con irradiazioni agli arti inferiori.La palpabili dei linfonodi inguinali non fa che confermare uno stato flogistico.
Segua i consigli di chi ha il privilegio di visitarla,cosa a noi interdetta dalla postazione telematica.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per mille per la tempestiva risposta, dovrei preoccuparmi? solo non sia nulla di grave o correlate a gravi patologie. Cordiali saluti o
[#3] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera dottore
Vorrei porle una domanda, ho notato ( nom so se ce l'ho da un po o sia appena spuntato) che mi si è gonfiato un linfonodo dietro la nuca, precisamente all'attaccatura dei capelli ai lati della colonna vertebrale. Se tengo indietro la testa e provo a pizzicare questa massa sento una pallina dall forma strana che scivola. Ma se sto con il collo in postazione normale sembra una massa dura non grandissima. Secondo lei cosa potrebbe essere? Sarebbe bene fare un'eco oppure posso stare tranquillo? La dimensione sembra circa un centimetro non penso più di così però ora sono 2 settimane almeno che ho questa massa e non va via. E mi va sempre li la testa
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il medico di famiglia mi sembra la persona idonea a dare risposte contingenti e non dettate dall'ansia o dall'intuito,spesso fallace.Ci aggiorni dopo l'approfondimento diagnostico.Cordialità.
[#5] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera dottore
Mi conceda un'ultima domanda poi non la disturbo più. In seguito ad una possibile esposizione ad hiv ho effettuato un test combinato di 4 generazione antigene anticorpo con metodo ChLIA risultato negativo a 38 giorni dal possibile contagio. Il linfonodo in questione si è gonfiato ( meno di un centimetro a quanto risulta dall'eco fatta dal mio curante) circa una settimana dopo il test quindi a 45 giorni circa. Volevo chiederle se potesse essere un sintomo di sieroconversione. E poi, dato che in teoria ( anche se necessita di conferma a 3 mesi) il testa da me eseguito è molto preciso dopo un mese È possibile che il risultato sia stato sfalsato dalla mia forte ansia che ho vissuto in quei 38 giorni e che magari mi ha fatto bloccare la produzione di anticorpi (che quindi non era possibile ricercare con il test)? E che quindi una volta rivevuto l'esito negativo del primo test ( e quindi mi sono un po rilassato e tranquillizzato) 9 il mio organismo abbia inziato la sieroconversione dando ad esempio il simtomo del linfonodo retronicale gonfio? vorrei sapere se una cosa di queste è possibile e mi aiuterebbe a vivere più serenamente sia che sia plausibile che non.
La ringrazio in anticipo per la risposta cordiali saluti