Utente 141XXX
Buonasera sono un uomo di 45 anni e pratico bodybuilding da da trenta anni anche con qualche competizione la mia altezza è di 170 cm e un peso attuale di 115 kg con un 15 % di grasso ho fatto un elettrocardiogramma e un ecocardiogramma di cui le elenco l esito:ECG=RS tendenzialmente tachicardico,EO=normale compenso emodinamico PA 140/90. Ecocardiogramma VS ipertrofico,massa =298gr,VS ipercinetico,AS normale ,No rigurgiti o stenosi,normali camere destre ,PAPs normale, aorta discendente nella norma (34MM),E<A,normale pericardio.Il mio medico di base dice che è abbastanza normale per un pesista di 30 anni di lavoro ma vorrei avere un suo consiglio,e poi come mai non mi è stata misurata la frazione di eiezione(sul referto non se ne parla)necessaria per valutare uno scompenso cardiaco?concludo che normalmente mi misuro la pressione a casa più di una volta a settimana anche più volte al giorno e ho mediamente 135/90 e 85 circa battiti e assumo tuttee le mattine da 8 anni circa Lobivon 5mg e candasertan 32 mg dimezzando la dose quando sono a dieta arrivando ad un peso di 95/100 ma il mio medico mi ha cambiato terapia con 10 mg cardicor (1/2 al m,attivo e 1/2 sera)grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non so perched' non le abbiano calcolato la EF, anche se e' stato scritto VS ipercinetico e quindi sottintende una normale funzione ventricolare sinistra..
Le segnalo tuttavia che come in tutti i pesisti e tutte le persone in sovrappeso il suo cuore e' ipertrofico .
La pesistica non fa bene neppure al cuore più' sano.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la prontissima risposta ,ho bisogno di ulteriori controlli ,e poi come mai il mio medico mi ha cambiato la terapia e mi ha messo solamente un betabloccante?grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
lei deve smettere la sua attività' fisica se vuole sopravvivere bene ed a lungo.
La saluto
[#4] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta anche se non molto confortante,ma mi faccia capire bene (per favore):nonostante non soffra di nessuna patologia cardiaca,al momento ,devo interrompere la mia attività fisica perché ho un cuore ipertrofico che lavora sempre al massimo è che alla fine si rompe? È così?e quale attività fisica potrei fare per rimanere in forma nei limiti? grazie
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'ipertrofia ventricolare sinistra (aumento di spessore delle pareti) e' un fattore di rischio notevole.
E' la conseguenza di intensa attivita' sportiva, specie anaerobica, oppure di ipertensione arteriosa, sovrappeso.
L'attivita' fisica che fa bene al cuore e' il cammino e la bicicletta, impiegata come mezzo di trasporto, non agonistico.
Arrivederci

cecchini