Utente 314XXX
salve sono un ragazzo di 24 anni,premetto che corro agonisticamente da 10 anni e non faccio uso di sostanze stupefacenti,non bevo e non fumo.
Ho avvisato qualche settimana fa dei forti dolori al petto,proprio al centro all’altezza dello sterno. Una settimana fa durante il mio allenamento giornaliero il dolore è aumentato,ho perso le forze,i battiti non scendevano e avevo grossi problemi respiratori, ma dopo qualche ora tutto è passato, il che mi ha fatto presumere un calo di zuccheri.
Due giorni dopo però mentre dormivo nel cuore della notte,il dolore si è fatto intensissimo, mi sono svegliato che sudavo freddo, con nausea, grossi problemi respiratori e praticamente zero forze addosso (mi sentivo svenire).
Al pronto soccorso visto i sintomi mi hanno fatto passare subito,ma esami del sangue ed elettrocardiogramma erano a dir poco perfetti senza nemmeno un valore fuori posto. Idem la lastra al torace fatta poco dopo.
Non trovandomi altro sono stato dimesso con il referto che indica una forte infiammazione muscolare dovuta a qualche sforzo (che onestamente non saprei quando avrei fatto)…
Mi hanno dato da prendere degli antinfiammatori per risolvere il problema per 3-4 giorni. A distanza di una settimana il dolore non è minimamente passato sebbene continui a prendere le pastiglie,e da un paio di giorni ho anche qualche fastidio al braccio sinistro.
Volevo chiedere se è possibile in base ai test perfetti eseguiti al pronto soccorso se si può escludere a priori un problema cardiaco o meno (anche per riprendere la mia attività sportiva) e se può esserci un’altra spiegazione all’infiammazione muscolare.
Vi ringrazio anticipatamente per un'eventuale risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
a distanza posso solo dirle che l'assenza di positivitàò della valutazione fatta in PS tranquillizza....Del resto se lei è uno sportivo agonista avrà già fatto un test da sforzo che se risultato normale avvalorano la tesi del risentimento muscolare. Per completezza potrebbe fare un ecocardiogramma.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
Salve a distanza di mesi le scrivo perché continuo ad avere problemi al torace.
Nel frattempo come da lei consigliato ho eseguito un ecocardiogramma che non ha evidenziato alcun tipo problema e di recente per sicurezza un ulteriore test da sforzo dove tralasciando qualche extrasistole che mi hanno comunque detto che sono comuni a moltissime persone e non sono preoccupanti anche qui non è risultato nulla.
Detto questo ho sempre questa sensazione di affaticamento e stanchezza al torace sulla parte sinistra il che mi spaventa non poco e mi fa temere di svolgere qualunque attività fisica.
In base agli esami fatti posso comunque escludere un problema cardiaco o è necessario eseguirne degli altri? Grazie