Utente 295XXX
Buonasera
Ho subito un infortunio l'anno scorso. Esattamente il 26/08/2014. Sfortunatamente per la fretta ho messo male un piede scendendo dalle scale di casa e per non cadere sono piombato con tutto il peso del corpo sul mini-cancelletto (aperto) messo per la sicurezza della mia bimba a protezione sulle scale.
In pratica penso di essermi procurato un'infrazione nella zona sacrale perché sono finito di peso sul cancello che mi ha procurato col peso del corpo un bel trauma al coccige, più verso sinistra. Non ho fatto lastre, ma per molti giorni ho avuto seri problemi anche a sedermi, soprattutto tipo su divani e/o sedie dove si sprofonda perché l'osso interessato veniva sollecitato.
Dopo un mesetto mi è passato, ma ora, a distanza di 8 mesi mi è tornato il dolore.....più che altro sento comunque che la parte è rimasta debole, tipo quando mi appoggio su qualcosa in "semiseduta".....sento che non sono a posto, ho una sensazione di fastidio e comunque anche di doloretti in certi momenti e/o movimenti e se mi siedo soprattuto sul morbido avverto questa sensazione sgradevole che si irradia....addirittura mi pare quasi mi vengano piccole coliche renali, ma forse quelle potrebbero essere un disturbo a se stante perché in questi giorni forse mi si è riacutizzato un vecchio problema di calcoli!
Grazie se mi saprete dare delle indicazioni, tempi di recupero, rimedi, idee......grazie mille!!!
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Le coliche renali non hanno nessun legame con il trauma al coccige.
Per avere "indicazioni, tempi di recupero, rimedi" (tutte cose che richiedono la visita diretta e quindi non ottenibili a distanza) bisogna prima sapere la diagnosi. Sappiamo che ha avuto un trauma ma non sappiamo cosa questo abbia provocato. Probabilmente si tratta degli esiti di una contusione del coccige (con frattura? con lussazione?) che ora provoca dolore (coccigodinia), condizione trattabile con varie terapie, che saranno decise da chi L'avrà visitata se concorderà con la diagnosi, e che potranno andare da cure mediche e fisiche fino alla asportazione chirurgica del coccige, intervento non frequente eseguito in genere dal neurochirgo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 295XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la risposta Dottore
In effetti certi dolori che provo sono però simili a quelli che hoa vuto in passato per problemi di calcoli ai reni.
Ho notato che mi da problemi più accentuati il sedermi sul morbido tipo la sedia dell'ufficio....
Ma è possibile che a distanza di 8-9 mesi dal trauma mi siano sorte queste problematiche? Il medico di base mi ha fatto fare le lastre di cui non ho ancora avuto l'esito, potrebbe forse vedersi qualcosa?
Devo dire che i sintomi che ho mi preoccupano non poco perché da una sciocchezza non vorrei aver procurato danni gravi, se mi fa male dopo tutto questo tempo non rischia di diventare una cosa cronica?
Grazie ancora....buona giornata