Utente 198XXX
Salve,
vi scrivo perchè il 3 febbraio mi sono accorta di un bozzo sul collo. Dopo un'ecografia è stata appurata la presenza di linfonodi ingrossati di 3 cm su tutto il collo, inguine e ascelle, e milza di 14 cm. Ho effettuato il test per la mononucleosi che è risultato però negativo. Da lì si sono susseguite diverse analisi e una tac con mezzo di contrasto che però non ha evidenziato nulla di particolare. Dopo un mese ho rieffettuato il test per la mononucleosi che è finalmente risultato positivo e mi ha tranquillizzata, eliminando altre ipotesi decisamente negative.
Il punto è che ad oggi 15 maggio i linfonodi non sono ancora rientrati, e io sapevo che la mononucleosi dovrebbe durare massimo un mese. Devo considerare normale la cosa?
Dopo il mese passato ad effettuare continui controlli sono stata sottoposta ad un notevole stress e quindi adesso sono piuttosto preoccupata...
Vi ringrazio in anticipo per le gentili risposte.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
I linfonodi reattivi (=reagiscono ingrossandosi) possono rimanere ingrossati per tempi molto lunghi.

Stia tranquilla e intanto...stacchi da Internet per la ricerca di informazioni su un tema così ansiogeno come i linfonodi

Legga perché

Linfonodi
http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/linfonodi_sistema_linfatico.htm

Tanti saluti