paura  
 
Utente 120XXX
Salve dottori. Vi scrive un ragazzo di 26 anni disperato, la cui vita è fortemente limitata da questa paura che mi attanaglia da mesi ormai. Cercherò di essere breve.

Ho avuto e ho sintomi di attacco cardiaco:

dolori, sensazione di bruciore, fastidi al centro del petto (a volte sotto il collo)e nella parte sinistra del petto
fastidi, sensazione di pesantezza al braccio sinistro
fastidi alla mascella sinistra e vicino l'orecchio sinistro
testa che gira, gambe deboli, senso di svenimento

spesso li ho presenti per buona parte della giornata, ma ci sono casi come oggi pomeriggio quando esplodono e la paura di morire diventa davvero concreta. Sono sensazioni che le parole non riescono a spiegare minimante

Ho fatto 2 visite cardiologiche (ECG ed ecocardiogramma) e mi hanno fortunatamente riscontrato un cuore sano. Il punto è che non riesco a vivere una vita tranquilla nonostante gli esami perché ho letto di calciatori ( e non solo) morti in giovane età a causa del cuore. Queste persone fanno degli esami cardiaci, e se giocavano vuol dire che erano negativi, quindi mi dico che nonostante gli esami potrei comunque morire da un momento all'altro. Ho paura anche a chiedervelo perché confermandomi che ho ragione temo che peggiorerò solo la situazione. Mi sento come in un tunnel dal quale non riesco a uscire.

Sono in cura da una psicoterapeuta ma i miglioramenti sono pochi e nulli, la paura resta sempre, specie quando l'attacco di panico esplode. In quel momento non riesco a pensare che sia "solo" ansia

Dovrei fare altri esami (ecg sotto sforzo e quello delle 24 ore)?

Prima di un attacco di cuore il battito cardiaco aumenta? perché a me di solito è stabile anche quando sto davvero male quindi non dovrei preoccuparmi?

Ringrazio per il tempo dedicatomi e spero in un vostro aiuto
saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei deve mettersi in cura da un collega psichiatra, non mi pare che la psicoterapia l aiuti molto
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Sto pensando di farlo, la ringrazio per la risposta. Tuttavia non ha risposto a nessuna delle mie domande, gliene sarei grato se lo facesse

Aggiungo che ho anche senso di oppressione al torace che dura ore e ore, altro motivo di preoccupazione
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
ok allora le rispondo come è necessario
in italia muoiono 70000 persone lmanno per morte improvvisa
200 persone al giorno
una ogni otto minuti

lei ha molte meno possibilità di morire dimarresto cardiaco di me ma il suo rischio non è zero
tutti han paura di morire od in ogni caso scoccia morire ma prima o poi capita
quindi se lei fosse ossessionato dal morire questa sarebbe una patologia di pertinenza psichiatrica
arrivederci
[#4] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
la mia ossessione è dovuta ai miei sintomi fisici. non sto male pensando che potrei morire in un incidente, ma sto male quando sento tutti i fastidi che ho elencato al cuore