Utente 380XXX
Buona sera. Sono un ragazzo di 23 anni e da alcuni mesi convivo con un DAG e attacchi di panico sporadici. Mi è stato prescritto Sereupin che tuttavia non ho assunto per la paura (e il forte disagio) di subire effetti collaterali sessuali, molto frequenti da ciò che ho letto.
Vorrei qualche informazione in più riguardo alla Tianeptina e al Buspirone. Leggo che sono due farmaci molto efficaci per il mio disturbo, ma che non sono disponibili in Italia. Inoltre, per tutti e due leggo che tra gli effetti collaterali è riportato allungamento del QT. Quindi immagino che non siano da prendere alla leggera (pensavo di farmeli prescrivere dal medico di famiglia e spedire dall'estero ma forse sarebbe meglio farsi seguire da un esperto).

Volevo sapere qualcosa in più riguardo l'efficacia e gli effetti collaterali di tali farmaci.

Grazie, cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
si tratta di farmaci non in commercio il Itralia (il Buspirone lo era ma per motivi principalmente commerciali non lo è più mentre la tianeptina non lo è mai stato) non si possono prescrivere farmaci non autorizzati specialmente quando si utilizzano farmaci che devono essere monitorati per l'aspetto cardiologico (come l'evetuale aumento del QT)
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottor Vannucchi. Purtroppo non sono riuscito a trovare un medico psichiatra-farmacologo nella mia città e temo che la figura del solo psichiatra non abbia dimestichezza con questi farmaci (non essendo usati praticamente mai). Le alternative al Sereupin , che mi era stato prescritto, a parte quei due farmaci, sembrano essere la Mirtazapina e l'agomelatina di cui il secondo molto discussi anche sotto il profilo epatotossico. Inoltre la Mirtazapina riporta come effetti collaterali anche l'infarto del miocardio.

Se posso chiederle un consiglio (da studente di medicina e spero futuro collega) cosa mi suggerisce di fare dal momento che non tollero gli effetti collaterali di tipo sessuale, e il mio psichiatra di riferimento mi da come alternativa due farmaci potenzialmente più dannosi?

E' possibile fare una visita da Lei? Non è che stiamo vicinissimi ma un salto da quelle parti riuscirei a farlo nella speranza di guarire da questo DAG.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
i farmaci a dsiposizione sono molti, e ricordi che le molecole (anche se appartenenti alla stessa categoria es SSRI) non sono tutte uguali perchè hanno tutte un profilo recettoriale diverso che spiega i diversi effetti collaterali.
[#4] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottor Vannucchi. Avrei altre due domande e poi chiudo. Ho letto in vari siti che la fluvoxamina e la duloxetina hanno un minor impatto sulla sfera sessuale, nella pratica clinica è realmente cosi?

La fitoterapia (iperico etc) può funzionare nei disturno di ansia o tanto vale non perdere tempo?

Saluti cordiali
[#5] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
nella pratica clinica quotidiana non mi risulta che la fluvoxamina e la duloxetina diano meno problemi sessuali (tenga presente che esiste una variabilità biologica in quanto che accusa un disturbo sessuale con una molecola non lo accusa con un altra che invece è poco tollerata da un altro soggetto); l'iperico ha caratteristiche di interazioni metaboliche e rischio di fotosensibilità anche superiore ad altre molecole ma con un'efficacia più limitata