Utente 346XXX
Gentilissimo/a,

sono un ragazzo di 29 anni in cura per problemi di ansia e attacchi di panico. Negli ultimi tempi ho avuto episodi di tachicardia che mi hanno portato ad effettuare un elettrocardiogramma lo scorso anno (nella norma).

Da qualche settimana mi sono accorto invece, che i miei battiti cardiaci a riposo sono sorprendentemente bassi: un braccialetto elettronico che ho di recente acquistato ha registrato una media giornalieri di 55 battiti, con picchi verso il basso di addirittura 44 bpm durante la notte! Mentre durante la corsa i miei battiti salgono normalmente verso i 150-160.

Ora, la domanda è: dato che in questo periodo mi sento molto stanco e fiacco, potrebbe esserci una correlazione con questo fenomeno? Ho attribuito finora i sintomi (tra gli altri debolezza e vertigini lievi) al mio stato ansioso. Il mio curante non ha ritenuto necessario effettuare ulteriori controlli. Mi ha detto che se dovesse scendere sotto i 40 battiti potrei effettuare un holter di controllo. Ci tengo a precisare che non sono un soggetto particolarmente allenato, seppur non sia completamente "fermo" (faccio una mezz'oretta di corsa circa 3 volte a settimana). Preciso anche che non credo sia un errore dello strumento perchè contanti i battiti al polso ho rilevato 47/48 battiti prima di dormire (è quindi realistico che scendano ulteriormente durante il sonno) Le cosa ne pensa?

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Sarebbe opportuno che si sottoponesse ad un ECG Holter per poter documentare in modo inoppugnabile non solo l'andamento della Sua frequenza cardiaca nel corso delle 24 ore, ma anche per evidenziare eventuali turbe della eccito-conduzione ad insorgenza notturna che potrebbero essere responsabili della Sua bradicardia (qualora ne fosse effettivamente confermata la presenza).
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la sua risposta.


Chiederò al mio medico un Holter.

Lei ritiene che i valori segnalati possano essere indice di qualche anomalia? Preciso che i picchi più bassi toccati vengono segnalati di 44-45 battiti ma la media complessiva è più alta, anche durante la notte (tra i 50 e i 55). Non ho particolari sintomi quali dolori al petto, tuttavia mi sento sempre molto stanco

[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Parlando in generale e non del Suo caso specifico, una esagerata variabilità della frequenza cardiaca è abbastanza frequente nei soggetti con distonia neurovegetativa, senza che questo significhi che tali soggetti siano cardiopatici.
L'analisi della registrazione Holter del Suo ECG chiarirà definitivamente la situzione.
Cordiali saluti