Utente 417XXX
buongiorno Dottore
ho 45 anni e da un po' di tempo mi capitano degli episodi fastidiosissimi.
pratiamente mi è capitato di avvertire dei battiti strani o extrasistole o tachicardia partono da sotto il costato sinistro, avvertendo un vuoto prolungato con mancanza di respiro fino ad arrivare a vedere strano, tipo come quando si fanno dei respironi veloci e prolungati dal dottore, vedo tutto abbagliato, non so se è giusto descrivere così questa cosa, comunque è così. Mi assale la paura di andare al pronto soccorso.
Ho sempre sofferto di extrasistole ma questi malori mi sembrano diversi. Forse è un extrasistolia più prolungata nel tempo fino a trasformarsi in tachicardia??
ho fatto diversi ecocardiogrammi senza riscontrare veramente qualcosa di importante. mi dicono sempre che è tutto nella norma.
-dimensioni cavitarie e spessori parietali nei limiti.
-Aorta tripartita.
-setto interatriale integro
- lievissima insufficienza mitraglia per minimo difetto di cooptazione dei lembi.
- funzione e morfologia del ventricolo destro nella norma
- stdi 13 cm/s
da un altro eco anche una lieve dilatazione attirare sinistra setto apparentemento integro.
fisiologico rigurgito tricuspidalico da cui si stimano normali pressioni del piccolo circolo.
Inoltre volevo far presente che prendevo proti da 20 mg per la pressione che ho sospeso con l'ultima visita cardiologica in quanto avvertivo dei malesseri legati al farmaco. Dato che ho perso 12kg di peso il cardiologo mi ha detto che la pressione era scesa troppo e quindi me l'ha fatto sospendere.
Comunque rimanendo in tema, cosa posso fare per capire di che cosa si tratta effettivamente di extrasistole o altro?
Anche oggi mi sono alzato di corsa dal letto mi sono recato in bagno ed ecco un altro evento come sopra ho descritto che parte dal costato sinistro, mancanza di respiro e battito irregolare, aritmia strana, o tachicardia o extrasistoli!??
diversi anni fa mi hanno riscontrato anche una piccola ernia natale, cosa che dovrebbe farmi scatenare delle extrasistole, ma io non le addebito all'ernia, mi sembra strano. Per me è propio un problema del sistema elettrico del cuore.
L'ultimo Cardiologo mi ha detto di smettere di fare ricerche per capire se ho dei problemi cardiaci in quanto il cuore è a posto, quindi anche se mi vengono questi episodi è normale. Io non ci credo non può essere perché se il fastidio fosse più prolungato nel tempo sicuramente cadrei a terra.
ho fatto diversi holter e da qui sono risultate diverse extrasistole senza mai evidenziare questi episodi più fastidiosi. Dovrei fare un holter che duri per una settimana? e anche qui se non viene fuori niente cosa devo pensare?
Anche adesso andrei al PS e descrivere quello che mi è successo.
Mi aiuti cosa devo fare, ora ho provato la pressione e senza pastiglia è 125/84
Grazie per la sua disponibilità.
Rimango in attesa di una sua risposta, cordiali saluti.
Michele Carbone


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
credo che il suo, per quanto si possa evincere dal racconto anamnestico, sia un problema a forte componente ansiosa meritevole di cura farmacologica.

Si senta con il Curante per programmare, se lo ritiene e presso una struttura o un cardiologo con esperienza nell'interpretazione e nella esecuzione, un ecocardiogramma color doppler, un Holter ECG di 24 ore, tanto più utile ora che manifesta questa sintomatologia (non occorre un holter di una settimana) e una prova da sforzo.

Se i risultati dovessero essere tranquillizzanti, prenda appuntamento con uno specialista e si faccia prescrivere una cura farmacologica per ansia e attacchi di panico.
Smetta di stare con il polso in mano a qualunque ora del giorno: compreso il mattino. Non serve a nulla!

A esami effettuati se vuole ci possiamo risentire.
Cari saluti.
[#2] dopo  
Utente 417XXX

Iscritto dal 2007
Buonasera
grazie mille per la sua risposta e, per quanto riguarda gli esami di cui lei mi consiglia li ho fatti propio di recente ECG color doppler e test da sforzo e come le ho scritto sembrerebbe tutto nella norma, anche se a me non sembra. Potrei rifarli, ma secondo lei basta un holter delle 24h ? E se questi episodi non mi vengono ? Non riuscirò mai ad evidenziare la cosa eventualmente potrei effettuare una visita con lei?
Grazie per la sua disponibilità
Cordiali saluti